Utente 285XXX
Un saluto a tutto lo staff e ai medici di Medicitalia. Sono un ragazzo di 21 anni, sono un universitario e faccio palestra tre volte a settimana. Un mese fa, per caso, mi è stato diagnosticato un prolasso lieve alla valvola mitrale durante una visita cardiologica, l'elettrocardiogramma non ha riscontrato anomalie. Feci la visita perché avevo dolori al petto (avevo già da tempo dolori al petto ma ultimamente erano più intensi di prima), alla fine si scoprì che era dovuta alla gastrite causata a sua volta dal nervosismo. Invece, cinque giorni fa, mi è sorto un problema al pene e si sospetta un lichen, lunedì andrò dall'urologo e facendo diverse ricerche su internet mi sono preoccupato tantissimo a tal punto da riavere la gastrite e dolori al petto, soprattutto nella parte sinistra. Il culmine si è avuto di sera con un attacco di tachicardia, improvvisamente ho sentito il battito del cuore accelerare con conseguente sensazione di svenire. Ho allarmato mia madre e di corsa siamo andati al pronto soccorso, è stato fatto l'elettrocardiogramma ed era tutto normale, poi mi è stata misurata la temperatura e la pressione e anche questi valori erano ok, poi mi hanno dato due gocce di calmante e mi hanno fatto un prelievo per vedere la quantità di enzimi cardiaci. Abbiamo atteso un ora e mezza e anche questo risultato era nella norma quindi mi hanno detto che potevo andare a casa. Adesso, questa mattina, ho ancora la sensazione di dover svenire e dei vuoti improvvisi al centro del petto... L'ansia può provocare tutto ciò? È da mesi che ho dolori al petto, soprattutto nella parte sinistra (anche se i dolori nella parte sinistra si replicano nella parte destra del petto anche se meno frequentemente) soprattutto sotto il capezzolo, poi si sposta sopra questo e ancora verso il fianco. Questi dolori possono essere dovuti alla cattiva postura o all'uso sbagliato di qualche attrezzo in palestra? Questi sintomi mi fanno soffrire, sto in ansia e vivo la mia giovane vita male in questa maniera... La mia testa associa questi dolori in automatico al cuore, questo mi terrorizza.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che lei riferisce non hanno niente a che vedere con il suo cuore.
Penso che lei abbia bisogno di una buona terapia ansiolitica ed antipanico
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per l'immediata risposta. Dolori del genere potrebbero essere dovuti (oltre ad ansia) a qualcosa che non riguardi il cuore ma organi vicini?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È probabile che siano dolori intercostali.
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Ed anche la sensazione di pressione al centro del petto che arriva fino alla gola è un sintomo di forte ansia e stress?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Da come lo ha descritto e vista la negativita' degli esami gia' eseguiti direi proprio di si.
Cecchini
[#6] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Non ho motivo di non credere all'esito degli esami e al suo consulto. Lavorerò sulla mia mente.
Grazie mille per il consulto!
[#7] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
Salve, vorrei continuare il consulto se possibile. Improvvisamente, mentre ero rilassato (anche se la mente ancora è preoccupata per gli avvenimenti passati) sulla mia sedia intento ad alzarmi per prepararmi, ho avuto l'impressione di un calo di pressione e un peso che partiva dallo stomaco fino al centro del petto. Subito sono balzato dalla sedia terrorizzato, ho fatto avanti e indietro nervoso nella mia stanza sperando che la sensazione passasse. Il tutto è durato pochissimi secondi ma ancora facendo attenzione a ciò che succedeva nel mio corpo ho sentito dolore nel braccio sinistro. Il fatto deve essere motivo di preoccupazione!
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le ripeto che lei ha bisogno di una terapia contro l ansia ed il panico
Arrivederci
Cecchini