Utente 280XXX
Dottori buon giorno. Il mio dubbio è se la compressione del nervo ulnare o tunnel carpale possono alla lunga portare infarti o problemi cardiaci, anche se credo non abbiano nulla a che vedere. Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Assolutamente no.
Saluti cordiali
[#2] dopo  


dal 2013
Dottore buon giorno. Ho una curiosità. La nevriti intercostali o nevriti in genere possono portare infarto o ictus cerebrale? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Assolutamente no....
saluti nuovamente
[#4] dopo  


dal 2013
Grazie dottore. Immagino dunque non c entri nulla neanche con la dissecazione aortica o carotidea. Se non è troppo lungo il discorso, mi potrebbe spiegare le cause di quella aortica quali sono. Semplice curiosità dopo aver ascoltato un programma medico. Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi non siamo sul sito per fare lezioni di medicina a pazienti che per "curiosità" ce lo chiedono....noi cerchiamo di dare del nostro tempo per aiutare in maniera del tutto gratuita le persone che per problemi salutari hanno bisogno di un consiglio (e questo senza assolutamente sostituirci alla visita reale che è l'unica forma in grado di determinare una diagnosi e una prescrizione terapeutica)...
Pertanto non vorrei sembrarle sgarbato, ma mi trovo costretto a non soddisfare la sua richiesta..
cordialmente
[#6] dopo  


dal 2013
Ha perfettamente ragione. Scusi la richiesta inopportuna e grazie mille
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non si preoccupi.... se ha davvero bisogno può consultarci quando vuole (tenendo ben presente quello che le ho detto)....
Cordialmente
[#8] dopo  


dal 2013
Salve dottore! Un dubbio ora lo avrei. A volte,molto dipende dalle posizioni che assumo, avverto il battito all'orecchio sinistro. Una visita cardiologica completa l ho fatta a novembre e tutto va bene. Mi dovrei preoccupare? Grazie mille
[#9] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No....
[#10] dopo  


dal 2013
Grazie dottore. Quindi è normale avvertirlo a volte anche anche se sono in piedi?! Grazie ancora
[#11] dopo  


dal 2013
Dottore le vorrei chiedere un consiglio. Un pó più sensato di quello che chiesi l'ultima volta. A novembre, a seguito di extrasistoli avvertite, ho effettuato visita cardiologica con eco, test ergometrico, holter 24. Tutto è risultato nella norma. L'holter ha rilevato una sola bev(non pericolosa a detta del cardiologo),così come il test ergometrico non ha rilevato anomalie se non qualche extrasistole che con l'aumentare sello sforzo scompariva. L'eco era perfetto. In tutto ció peró, a me capita ancora soprattutto quando corro di avvertire qualche extrasistole. Non molte in verità(1 o molto raramente 2 in circa mezz'ora di corsa). Secondo lei posso stare tranquillo e continuare il jogging tranquillamente?grazie
[#12] dopo  


dal 2013
Quando ne avverto devo fermarmi o posso continuare la corsa dottore? In fondo quell 1 o 2 extra le avverto ad andature molto basse. Sapendo già dal test ergometrico che aumentando scompaiono e non sono pericolose, crede possa continuare tranquillamente l allenamento se dovesse ricapitarmi di avvertirne? Con questo la saluto e le chiedo scusa se ultimamente sono stato un pochino pressante. La ringrazio molto dottore. Veramente gentilissimo
[#13] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Può stare tranquillo... e continuare la sua attività fisica...
[#14] dopo  


dal 2013
Grazie dottore. È stato gentilissimo
[#15] dopo  


dal 2013
Dottore buona sera. Le volevo chiedere una informazione. Ma la fotofobia ha qualcosa a che vedere con i tia? Credo di no, ma mi interessa il suo parere. Grazie mille
[#16] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non ha niente a che vedere....
[#17] dopo  


dal 2013
Grazie dottore. Le faccio un'ultima domanda e non la disturbo ulteriormente. Sono molto stressato ultimamente. A volte mi formicola la lingua o mi prude o si intorpidisce. Ha a che vedere con ictus o Tia? Secondo lei puó essere sintomo ansioso? Con questo la ringrazio e la saluto
[#18] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No, per me è ansia...
[#19] dopo  


dal 2013
Infatti... Quindi potrebbe essere ansia anche che a volte avverta gli stessi sintomi sulle labbra immagino... Lei che dice?