Utente 266XXX
Buona sera,
vi scrivo per spiegarvi il mio problema sperando possiate consigliarmi.
da quasi un mese all'improvviso ho una forte palpitazione,io la chiamo doppio battito,perche e' come se mi si sovrapponesse un altro battito a quello normale,non le ho tutti i giorni e dura proprio un secondo,
per nell'arco di tutta la giornata sento come se mi si stringesse lo stomaco,come se avesse dell'aria incastrata nell'esofago che non mi lascia resirare una sensazione continua come un brivido come quando uno scende dalle montagne russe.mi capita a volte questa palpitazione anche quando vado a correre (infatti una volta sono stata al pronto soccorso perche mi era venuta una forte fitta in mezzo al seno sentita anche al di sotto della mascella,ma avevano detto era forse un problema di seno non di cuore)e anche la notte svegliandomi improvvisamente lasciandomi molto agitata ed e' per questo che mi sono un po spaventata.il mio medico mi ha fatto fare ecocardiodoppler, doppler aortici,analisi del sangue di coagolazione,fibrinogeno etc per vedere eventuali problemi di circolazione ed anche elettrocardiogramma in tutti sono risultata in salute,
senza nessuna disfunzionalita'.
allora cortesemente vi chiedo se io avessi un problema cardiaco da curare in tempo da questi esami si vedrebbe qualcosa? dalla mia descrizione anche sapete dirmi se si potrebbe causare di qualche problema cardiologico?
sono preoccupata soprattutto perche corro e non vorrei fare attivita' sportiva potendo avere qualche problema.
ultimamente ho avuto problemi di pressione 140 su 95 e mi hanno dato lo zopranol e ora e' tornata nella norma mi dicevano che e' un'ipertensione di stress.
cordiali e gentilissimi saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Gentile signora,
la palpitazione che lei descrive è molto suggestiva di extrasistolia (cioè battiti anticipati rispetto al normale), e l'esame più indicato per confermare la diagnosi ( e per capire se si tratta di extrasistoli del tutto benigne o no) è l'Holter (cioè il registratore portatile che registe l' ECG per 24 ore). Io avrei fatto per prima quello, a meno che i disturbi non si presentino solo occasionalmente.

La sensazione di stretta allo stomaco potrebbe essere anche del tutto indipendente, e legata magari a reflusso esofageo, o a spasmi esofagei. O anche non indipendente ma la causa (non la conseguenza) delle palpitazioni, per cui lo specialista competente sarebbe il gastroenterologo e non il cardiologo.

Dunque: se le palpitazioni le vengono tutti i giorni o quasi, faccia l'Holter.
Se invece le capitano solo una volta alla settimana, il rischio di fare un esame per nulla (magari quel giorno non succede niente) è alto e alora un test da sforzo per vedere se sono scatenate dall'attività fisica, potrebbe essere più utile.
[#2] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
grazie mille per la sua risosta,
infatti soffro di gastrite da reflusso,sono una persona che somatizza molto sullo stomaco il nervoso,
ma non ho mai pensato potesse trattarsi di questo il mio attuale problema,
non mi succedono tutti i giorni queste palpitazioni. provvedero' magari a fare un ecg sotto sforzo,ritiene allora che possa continuare a fare la mia attivita' sportiva normalmente,corro 3 volte sett. per 6 km.
io ho paura che magari possa venirmi un infarto.
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Guardi che i suoi disturbi non c'entrano niente con il rischio di infarto.
Cosa fa per la sua esofagite da reflusso? Probabilmente curando quella non avrebbe più neanche le palpitazioni!
[#4] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,
Allora per la mia gastrite sto prendendo da ieri omeprazolo e riopan.
Mi scuso per avere parlato di infarto ma sa non sapendo il perche di certe cose uno associca i sintomi alle malatttie piu comuni.
Ieri non ho avuto queste palpitazione solo durante l''arco di tutta la giornata specialmente la notte quando mi sveglio la sensazione di stringimento al petto,non dolore,infatti mi controllo subito per vedere se ho tachicardia ma il respiro e battito sono normali,la sento di piu sta sensazione quando dormo di lato.dice allora che non e' il caso di fare una visita accurata al cardiologo?potrebbe il mio cuore avere delle fibrilazioni o si sarebbero visti nei miei esami ecg ed ecocardio e anche nelle analisi?
[#5] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
buona sera ho effettuato il test Holter 24 ore prescritto dal mio medico di base in quanto da un paio di mesi presentavo delle forti ,doppie palpitazioni come le chiamo io, che cominciavano a mettermi in ansia soprattutto perche prima non le avevo mai sentite e le sentivo di piu mentre correvo.
il risultato e' stato:
battiti ventricolari 0%,battiti sopraventricolari 0,01% battiti stimolati 0%
fc media 75
ectopici ventricolari
totali 2
20%pre/non 0
coppie 1
salve 0
batt.salve 0

ectopici sopraventricolari 20%
totali 13
singoli 9
coppie 2
salve totali 0
batt.a salve 0

variabilita rr
sdnn 115 ms
pNN50 13.60%
RMNND 44ms


commenti:
ritmo sinusale a fc media 75 bpm.extrasistole ventriclare in coppia isolata.extrasistole sopraventricolari isolate,e in coppia.assenti pause patologiche.assenti significative modificazione della fase di ripolarizzazione,,limitatamente alle derivazioni esplorate ed alla fc raggiunta.



ho portato il mio risultato ieri al mio medico di base il quale mi ha detto che non devo allarmarmi,che non e' una malattia cardiaca ma non mi ha saputo dire le cause e se devo prendere qualcosa per farmele passare e soprattutto se devo stare attenta a fare meno attivita' fisica e se questa puo crearmi altre alterazioni.
potete dirmi voi con piu attenzione cosa si dovrebbe fare in questi casi e se devo invece preoccuparmi,lui mi ha detto che non c'era bisogno che io facesse una visita cardiologica piu accurata e questo mi e' sembrato un po strano
cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
L'holter è assolutamente normale. 15 extrasistoli in 24 ore sono NULLA!

Non mi ha detto se durante la registrazione ha avuto i sintomi che lei chiama palpitazioni. Se sì, può star doppiamente tranquilla, visto che evidentemente è una sensazione soggettiva non legata a vere aritmie.

Faccia pure attività fisica; anzi: l'attività aerobica è benefica nel suo caso!
[#7] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Buona sera,
volevo sottoporla ad un altro quesito.
dopo aver fatto l'holter e dopo averlo portato ad analizzare ad un cardiologo,ho fatto ecg,misurazione della pressione ed e' risultato tutto nella norma.
mi ha fatto anche un ecocardio ed e' risultato una lieve insufficienza alla valvola mitralica,mi ha detto che
di solito e' molto presente nelle donne e che non e' qualcosa di preoccupante che non dipendevano da questo i miei problemi.
ad oggi ho cominciato regolarmente a fare attivita' sportiva.corro 3 volte a settimana per 8-10 km come facevo anche prima non ho riscontrato ne dolori ne troppa stanchezza,faccio una vita normale direi con i soliti problemi ma non da essere stressanti ma ad oggi continuo ad avere quella sensazione di oppressione al petto come se avesse sempre la tachicardia e faccio fatica anche a respirare,capitano all'improvviso queste sensazioni,e poi persistono per intere giornate ma ho notato che spesso quando faccio stretching momento in cui dovrei rilassarmi di piu,durante la fase di respiratoria sento come un nodo/peso alla gola e comincia ad avvertire queste extrasistoli,questo doppio battito che poi mi blocca il respiro...da che potrebbe dipendere ancora questa sensazione che diventa davvero insopportabile,e mi fa inpensierire anche se mi dicono che non ho nulla?
qualcuno mi ha parlato di tiroide ma ho fatto anche quelli di analisi e sono risultati perfetti,ma l'ecografia tiroidica non mi e' stata prescritta...la gastrite ora e' sotto controllo e non ho avuto piu attacchi esofagei.
secondo lei quali altri accertamenti potrei fare??io mi sento bene e serena ma questo fastidio poi mi sposta dalla mia tranquillita
saluti