Utente 872XXX
gentili dottori, circa 6 mesi fa a mio figlio di 3 anni è stato riscontrato un rene più piccolo dell'altro, abbiamo effettuato visita nefrologica e scintigrafia con il seguente referto:
"Azoto ureico 21mg/dl,
creatininemia 0.26 mg/dl
elettroliti, pcr ed emocromo nella norma
Esame urine negativo
Scintigrafia renale: l’esame scintigrafico ha messo in evidenza reni in sede.
Il rene sinistro è di dimensioni ridotte, di morfologia lievemente irregolare, ipocaptante “in toto”; la distribuzione intraparenchimaledel radiocomposto è disomogenea con evidenza di aree di maggiore rarefazione del segnale (terzo medio e regione polare inferiore, sulla faccia anteriore).
Il rene destro è di dimensioni normali e morfologia regolare; la captazione del radiocomposto è normale e non sono evidenti alterazioni della distribuzione. La captazione totale è pari al 44% della dose somministrata con frazione separata pari al 24%per il rene sinistro e al 76% per il rene destro.
Conclusioni: buona funzionalità globale con FRS asimmetrica, ridotta a sinistra.
Ipodisplasia del rene sinistro. Normale quadro morfo-funzionale destro.
Peso kg 15, altezza 98.5. pressione arteriosa 102/56 mmhg
Dall’anamnesi familiare non emerge una storia di febbre di origine dubbia ma sempre legata ad episodi di virosi delle alte vie respiratorie o di adenoiditi (presenza di notevole ipertrofia adenoidea per la quale è già seguito altrove).

L’ecografia eseguita il 9/1/2013 mostrava un rene sinistro di dimensioni ridotte rispetto al destro (51mm vs 80mm) con parenchima renale anch’esso ridotto omolateralmente.
La pressione a casa risulta essere soddisfacente con valori di diastolica ai limiti superiori per l’altezza del bambino.
Gli esami da noi effettuati sono buoni e l’esame urine è negativo; la scintigrafia renale ha confermato l’ipodisplasia renale sinistra. All’ecografia renale non sono evidenti dilatazioni e non viene riferita una storia indicativa di infezioni urinarie

Il programma prevede:
effettuare sempre esame urine ed urinocoltura in caso di segni sospetti di infezione urinaria
ripetere ecografia renale fra 6 mesi
in caso di infezioni urinarie potrà essere effettuata una scintigrafia renale con cistogramma indiretto per escludere le presenza di reflussi vescica-ureterali
misurare la pressione arteriosa ogni 3/4 mesi."

aggiungo che:
i dottori ipotizzano sia una condizione congenita(pur non essendo mai stata rilevata nonostante diverse eco addominali a cui era già stato sottoposto?)
nella sua gravidanza io avevo l'arteria ombelicale singola
nel corso del 2012 è stato ricoverato 3 volte in ospedale: la prima x un rash di probabile origine virale, la seconda per convulsioni febbrili e la terza per febbre persistente...in tutti i casi è stato sottoposto a eco addome e esami vari fra cui le urine e nn era mai stato riscontrato alcun problema
vi chiedo consigli e pareri sullla sua situazione e su cosa posso fare x migliorarla? l'alimentazione? altri esami?
grazie
[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregia Signora,
da come riferite la storia ilbambino è ottimamente seguito e gli esami diagnostici necessari sono stati eseguiti.Il bambino può svolgereuna vita normale a patto di eseguire i controlli con le giuste cadenza e di misurare regolarmente la pressione.Stai tranquilla e si affdi con fiducia.
Cordiali saluti