Utente 283XXX
Salve dottori volevo una vostra opinione sul l'esito della tac smdc che ho appena ritirato in attesa di vedere un medico.

Nodulo parenchimale, del diametro di 7mm, si osserva in sede apicale sinistra e del diametro di 5mm in corrispondenza del segmento anteriore del lobo superiore destro. Assenza di versamento. Porzione visualizzata della ghiandola tiroidea nella norma. Non linfadenopatie mediastiniche, ilari, ascellari. Tessuti molli nella norma. Porzione visualizzata dell'addome superiore esente da segni di patologia.

Sono fortemente preoccupato... Cosa devo aspettarmi?
[#1] dopo  
Dr. Andrea Denegri
24% attività
0% attualità
8% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,

non vedendo ovviamente le immagini posso solo basarmi sul referto. Comunque le dimensioni dei noduli sono tali da consigliare una Tc di controllo tra tre mesi per valutare l'aumento di numero o dimensioni dei noduli presenti. Ovviamente in assenza di altri sintomi da Lei però non riferiti.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2013
Salve Dottore e grazie per il riscontro.
Le immagini sono gia' state visualizzate dal mio pneumologo che in una prima fase, dato il posizionamento dei linfonodi in alto e interpretando quelle bolle enfisematiche come qualcos'altro che adesso non ricordo, aveva ipotizzato un processo risolto di tubercolosi purtroppo smentito dal mantoux test risultato negativo. A suffragare questa ipotesi c'era una storia di anni di sudorazioni notturne cicliche e quasi tutti i sintomi di tubercolosi...tutti!!! Ad essere sincero quando mi ha prospettato l'ipotesi a me sembrava quasi che tutti i pezzi del puzzle avessero trovato il loro posto. Sembrava che anni di sintomi inspiegabili avessero finalmente un nome...e invece....

La prossima settimana e' prevista una broncoscopia che a suo dire non riuscira' comunque a raggiungere i noduli ma ci dara' informazioni, dopo aver effettuato dei test sui muchi, su eventuali processi infettivi. Cosa devo aspettarmi da questa broncoscopia? nuovi noduli o la tac ha gia' definito quella che e' la situazione rispetto a "corpi estranei"? Lui e' anche scettico rispetto ai risultati che un eventuale test citologico potrebbe fornire sulla natura di questi noduli ( sempre a causa delle loro dimensioni)...Lei e' d'accordo?

Per quanto riguarda i sintomi che mi hanno portato alla tac puo' leggere i miei precedenti consulti ( se ne ha il tempo)...Il piu' allarmante di tutti era l'emoftoe ( anche se una laringoscopia pochi giorni prima dell'esito della tac ne aveva individuato la causa in una iperemia della laringe che sanguinava persino al passaggio del laringoscopio).
Un altro sintomo era una leggera tosse persistente (10 colpi al giorno max) causata dal continuo tentativo di schiarirmi la gola a causa di un persistente vellichio.
Dopo l'antibiotico la tosse e' scomparsa e dopo quasi 20 giorni resta cessata.
Lei crede che formazioni nodulari di quelle dimensioni possano generare sintomi?
Lei pensa che il posizionamento dei noduli e delle bolle sulla parte superiore sia suggestiva di qualche situazione particolare?

Al momento non ho sintomi particolari a parte la profonda depressione in cui il risultato mi ha gettato. Sono un ragazzo di 31 anni.

Spero riesca a rispondere alle mie domande.

grazie anticipatamente




[#3] dopo  
Dr. Andrea Denegri
24% attività
0% attualità
8% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Da quel poco che posso intuire io sarei molto tranquillo. Sono anche io molto scettico sul risultato utile di una eventuale broncoscopia. Mi descrive dei linfonodi e un quadro enfisematoso non riferito dal referto tc da Lei descritto.
Comunque, anche se Lei è un tipo probabilmente ansioso, ribadisco che non vi è nulla di allarmante in quanto fino ad ora descritto.
Ripeto, l'unico consiglio eventuale è la ripetizione di una TC tra tre mesi da vivere in assoluta serenità.
Comunque rimango a Sua completa disposizione.

AD
[#4] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottore,
si', rileggendo effettivamente ho notato di aver omesso l'ultima frase del referto che recita cosi': " bolle enfisematose in sede apicale bilateralmente".
Studiandomi un po' il referto, e basandomi su delle conoscenze di base acquisite via internet sull'anatomia del polmone mi sembra di capire che su entrambe le parti alte dei polmoni sono presenti queste bolle e in queste aree sia a destra che a sinistra c'e' un nodulo. Ecco, chiedevo se questa situazione e' tipica di qualcosa in particolare...

L'altra domanda che ho dimenticato di porre al pneumologo che mi sta seguendo e' se noduli di tali dimensioni possano essere sintomatici. La preoccupazione purtroppo e' tanta. Al momento mi sembra tutto cosi' irreale.

La ringrazio del suo tempo e della sua disponibilita'.