Utente 291XXX
buongiorno, vorrei sapere se esistono dei trattamenti non invasivi nè pericolsi per eliminare il grasso che si è accumulato negli anni nella parte alta del mio corpo. Il grasso si è localizzato nelle spalle, nella schiena e nell'addome provocandomi un disagio molto forte sia a livello piscologico che sociale. inoltre la localizzazione del grasso è accentuata molto anche sotto il mento e nell'ovale del viso. Da anni ho scoperto di soffrire di fibromialgia e il dottore mi ha detto che potrei guarire se dimagrissi. Mi sono sottoposta a diete e da poco ho iniziato a fare palestra ma i risultati sono lentissimi e a volte non riesco davvero a proseguire con le diete nè con la palestra.. Il grasso che si è formato è molto compatto e persino difficile da massaggiare anche per la localizzazione. MI trovo ormai quasi disperata ma vorrei sapere se esisteno delle cure o interventi non invasivi che mi permettano di risolvere il problema in maniera rapida e radicale dandomi anche la possibilità di un ebentuale guarigione dalla fibromialgia. Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
8% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
per il problema da Lei riferito esistono metodiche non invasive atte a diminuire i depositi di tessuto grasso che si sono accumulati.
La riduzione però avviene con efficacia nel singolo distretto corporeo, mentre non esiste una metodica in grado di eliminare il problema in tutte le sedi che Lei descrive.
Inoltre il buon esito di tali trattamenti é sempre subordinato ad un regime alimentare adeguato a non generare nuovi eccessi, e quindi nuovi depositi di grasso.
Bene quindi che Lei abbia intrapreso una attivià fisica che, seppure con lentezza, darà i suoi frutti: non esistono tecnologie miracolose in grado di dare risultati stabili nel tempo se la Sua alimentazione non é controllata e la attività fisica non viene fatta con regolarità.
Il sacrificio richiesto per variare il proprio stile di vita é tanto maggiore all'inizio quanto rapido nel ridursi con i primi risultati che sono quindi la migliore motivazione.
La distribuzione degli eccessi adiposi, per quanto Lei riferisce, indica la necessità di un approccio multispecialistico al Suo problema in quanto per avere risultati incoraggianti é necessario mettersi nella migliore situazione per ottenerli: in questo senso il consulto con uno specialista che possa proporle un adeguato regime alimentare risulta ottimale.
A questo punto la regolare attività fisica in palestra accompagnata da ulteriori regole comportamentali da applicare alle Sue abitudini quotidiane consentiranno non solo di ottenere i primi e gratificanti risultati ma permetteranno anche, dopo una nuova valutazione specialistica, di valutare quale metodica non invasiva sia opportuno utilizzare ed in quali distretti corporei al fine di ottenere gli esiti migliori.
La situazione legata alla fibromialgia potrebbe evolvere a questo punto secondo quanto dettoLe dal suo medico
[#2] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

in perfetta sintonia col Collega che mi ha preceduto, sottolineo l'enorme utilità ed importanza nel seguire un regime ditetico ipocalorico strettamente personalizzato per ottenere un regolare e graduale calo ponderale.

A supporto, dedichi ben volentieri qualche ora della settimana alla pratica di un'attività sportiva aerobica, utile anche per il metabolismo e per la tonicità dei muscoli.

Qualsiasi intervento invasivo o meno non riuscirà a determinare alcun dimagrimento, al contrario di quanto potrà ottenere con una dieta!


Per utili spunti di riflessione, Le allego il link di alcuni articoli

http://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/327-dieta-benessere.html

http://www.medicitalia.it/serafinopietromarcolongo/news/2737/Dieta-e-rieducazione-alimentare

http://www.medicitalia.it/serafinopietromarcolongo/news/945/Cibo-e-salute


Se vuole mi aggiorni pure.

Buona giornata.