x

x

Forte dolore persistente e bruciante alla nuca

Sono una donna di 59 anni che soffre di dolore continuo alla base del cranio spesso il dolore è bruciante e a volte a fitte, il dolore non passa mai diminuisce cambia ma non passa.
Ultimamente ho difficoltà ad appoggiare la testa al cuscino nella posizione diritta e riesco a dormire solo di lato, ho fatto tutte le visite, dall'ortopedico dalla reumatologa dal neurologo specializzato in cefalee, terapia del dolore in 2 diversi ospedali ho preso tutti i tipi di farmaci dall'antidepressivo per sospetta fibromialgia agli antinfiammatorio tipo Dicloreum 150 più Tachidol o Patrol o Depalgos o Palexia preso addirittura per 3 mesi senza interruzione, leggero miglioramento ma non passa mai del tutto e purtroppo alla sospensione tutto ritorna come al principio e se posso adesso anche peggio, lo stomaco ed il fegato si stanno ribellando incominciando ad avere seri problemi, Ultima cura, dalla neurologa mi è stata prescritta una terapia con Deltacortene 25mg per 7 giorni dimezzato per altri 7 giorni 5 mg per i restanti 7 giorni più 5 gocce di Laroxyl alla sera e tachidol al bisogno il dolore è diminuito ma non passa e anche qui alla sopsensione tutto ritorna come prima o peggio,
Davvero sono in difficoltà non so più a che medico rivolgermi e la vita è diventata davvero difficile ho anche un terribile acufene all'orecchio sinistro da 2 anni combinazione dopo aver incominciato a prendere antinfiammatori pesanti COX2
per lungo tempo: Naturalmente ho fatto lastre e RMN all'encefalo con contrasto dove tutto è risultato nella norma mentre RMN della colonna vertebrale ha dato questo esito:discopatia involutiva in C5-C6-e C6-C7 i 2 dischi protrundono accompagnando osteofiti uncovertebrali con impegno dello stato subaracnoideo anteriore e impronta il midollo, in particolare C6-C7 Lcon interessamento di entrambi i recessi laterali e di parte dei forami di congiunzione.
E' il caso che consulti un neurochirurgo? Ringrazio anticipatamente e spero tanto di avere una risposta che mi possa aiutare.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

dopo tutti gli specialisti consultati e gli esami effettuati, in base alla RM del tratto cervicale della colonna vertebrale, una consulenza neurochirurgica sarebbe opportuna, sia per fare visionare le immagini dell'esame, sia per avere una correlazione clinica con giudizio di congruità tra sintomatologia e alterazioni discali riscontrate.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dottor Ferraloro,
la ringrazio per la sua sollecita risposta mi ha confermato un mio dubbio, comunque ho appuntamento domani a Niguarda con un neurochirurgo e spero tanto di riuscire ad avere almeno un quadro della situazione e a ridurre in qualche modo il dolore.
Nella sua lunga carriera Le è già capitata una paziente con problemi simili ai miei e riuscire a fare una diagnosi e una terapia non risolutiva ma almeno che renda la vita vivibile sotto l'aspetto del dolore?
Non posso pensare a 60 di ridurmi a prendere medicinali per la terapia del dolore come oppioidi o morfina.
So che la mia colonna vertebrale è problematica avendo un sacco d schiacciamenti e protusioni lombari e cervicali senza ernie vere e proprie,ma essere tormentata dal dolore senza trovare una soluzione decente mi fa impazzire.
Ho perso molto la fiducia nella figura medica dopo il mio lungo pellegrinare in parecchie specialità nel campo e vedere che invece ci sono persone come Lei che almeno virtualmente impegnano il loro tempo spendendo parole e cercando di aiutare nel possibile mi fa sperare di trovarne almeno uno che si mette la mano sulla coscienza e cerchi di capire il motivo vero di tutta questa sofferenza.
La ringrazio e la saluto.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Utente,

ogni caso è diverso da un altro, non si può generalizzare, infatti le variabili individuali sono parecchie.
Non è assolutamente detto che due persone con problematiche uguali reagiscano allo stesso modo da punto di vista terapeutico.
Sono certo che troverà dei medici che l'aiuteranno certamente.
Abbia fiducia.

Cordiali saluti ed auguri

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test