Utente 288XXX
Gentili Dottori vi scrivo per chiedervi aiuto poichè non so più come comportarmi riguardo ai miei malesseri.Mi chiamo Alessandra e ho 30 anni.Tutto è cominciato tre anni fa quando una mattina mi sono svegliata con la mascella bloccata.Non riuscivo ad aprirla e mi sono recata al prontosoccorso.Mi hanno fatto una lastra (tutto a posto) e mi hanno somministrato un rilassante muscolare e mi sono sentita meglio.Da li però è iniziato un calvario.La mascella (a parte qualche scatto quando la apro) è tornata ad aprirsi regolarmente ma da quel giorno ho iniziato a soffrire di vertigini.Non so se è il termine corretto,praticamente mi sento sempre dondolare,anche quando sono straiata ad occhi chiusi.A volte è così forte che ho l'impressione che mi spingano di colpo e quindi ho la sensazione di cadere.Da li sono iniziati a comparire altri sintomi quali dolori sparsi in varie parti,che però si spostano,non so se riesco a spiegarmi bene.Un giorno mi fa malissimo il collo,due giorni dopo le gambe,specialmente la parte sinistra del corpo.In particolare al petto (altezza cuore) e alla schiena sempre alla parte sinistra.Mi sento sempre stanca come se facessi sport dalla mattina alla sera.Durante la giornata mi costringo a dormire per non sentire i sintomi ma anche se dormo parecchio non dormo bene e mi alzo più stanca di prima.Inoltre questo malessere (sopratutto il dolore al petto) hanno fatto sopraggiungere crisi di panico e ansia e non riesco più a fare le cose normali che facevo prima.Una notte corro al prontosoccorso per via delle vertigini e mi diagnosticano una labirintite per la quale ho fatto la cura alla lettera ma non è servita.Da li mi hanno fatto fare decine di esami ;

color doppler,holter,elettrocardiogramma sotto sforzo al cuore tutti nella norma a parte i battiti un po' troppo alti per la quale prendo Nebivololo.
esami del sangue tutti nella norma a parte i trigliceridi un po' alti
ecografia addome completo nella norma a parte una piccolissima ciste nell'ovaia e il fegato un po' bianco,so di essere aumentata di peso per il fatto che praticamente non mi alzo più dal letto,ma la Dott. che mi ha fatto l'esame mi ha detto che stando un po' a stecchetto tornerà a posto.
lastra al torace nella norma
e tanti alri ancora ma tutto nella norma.
Sei mesi fa faccio la visita dal neurologo e mi dice che il problema è psicologico e di rivolgermi ad uno psicoterapeuta.Sono andata dallo spicologo sei mesi e dallo spichiatra che mi ha prescritto un farmaco al bisogno contro le crisi di panico.Ma nulla è cambiato.Non so più cosa fare...non riesco più a vivere da tre anni ormai.Il mio medico curante non sa più che esame darmi e quando gli chiedo cosa possa essere mi risponde che gia mi ha dato tutti gli esami possibili.Ora mi ha prescritto un farmaco contro le vertigini che però ho paura a prendere per via delle mie allergie.Ormai ho paura di fare qualunque cosa...e i sintomi che ho sono peggiorati....vi prego aiutatemi...
Ringrazio di cuore,
Alessandra

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Prima di concludere, come è stato fatto, per un disturbo di unica genesi funzionale sarebbe secondo me il caso di conoscere il parere anche di un chirurgo maxillo facciale. Consideri peraltro che tra i possibili effetti indesiderati del Nebivololo sono compresi anche le sindromi vertiginose. Chieda quindi al cardiologo che glielo ha prescritto se è davvero necessario che lei lo assuma. Cordiali saluti.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 288XXX

Gentilissimo Dr.Granata, la ringrazio infinitamente per la risposta e per il suo tempo.Richiederò al mio medico la visita da lei consigliata.Per quanto riguarda il medicinale da me assunto chiederò al mio cardiologo,anche se le vergini le avevo anche prima di assumere il farmaco,me lo hanno prescritto dopo un esame che ho fatto nella quale risultavano i battiti alti,165 al minuto e mi avevano detto che poteva essere quello il mio problema,ora con il farmaco ne ho circa 80-90 al minuto ma le vertigini non se ne sono andate.Pensa che i miei sintomi potrebbero essere rilegati ad un problema alla mascella?Potrebbe darmi anche i dolori al petto?Ho sentito parlare di una malattia muscolare chiamata fibromialgia e a leggere i sintomi praticamente li ho tutti,potrebbe essere?In caso a chi devo rivolgermi?

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Si è una possibilità ma prima bisogna escludere tutte le eventuali cause organiche. Cordialmente.
Mauro Granata

[#4] dopo  
Utente 288XXX

Dottore la ringrazio infinitamente per l'aiuto che mi sta dando.Penso di essere a buon punto nell'escludere le cause organiche poichè ho fatto molti esami e tutti risultati nella norma (a parte piccole cose che il mio medico ha definito nulla di importante).
Li elenco qui sotto:

Visita cardiologica con seguenti esami
holter pressorio e holter cardiaco
ecocolordoppler cardiaco
ecocolor doppler delle carotidi
elettrocardiogramma sotto sforzo

inoltre ho fatto i seguenti esami prescritti dal mio medico di base:

esami del sangue (si puo' dire che ne ho fatti parecchi,circa 6 pagine di valori..compresi quelli per la tiroide e quelli per la celiachia)
ecografia addome completo
lastra toracica
risonanza magnetica alla testa
gastroscopia
visita allergologica e dermatologica (sono allergica ad un po' di cose e ho una dermatite atopica)
elettroencefalogramma
visita neurologica

In caso potrebbbe essere così gentile da indicarmi altri esami possibili per escludere totalmente l'origine organica?
Grazie infinitamente di tutto,
cordiali saluti