Utente 291XXX
Gentili Dottori ho 72 anni il mio stato di salute generale è più che soddisfacente ma spesso avverto dei dolori alla schiena. Sono stata da un ortopedico che dopo aver anche visionato le radiografie ha escluso che riguardassero la colonna vertebrale e ,mi ha indirizzata da un internista, il quale dopo avermi visitata ha detto che secondo lui riguarda una infiammazione delle terminazioni nervose forse collegata anche all''Herpes zoster di cui ogni tanto soffro, oppure anche a colpi di freddo. Dunque la terapia è vitamina b, un anti dolorifico (i dolori sono spesso insopportabili) e se uscissero le manifestazioni cutanee dello zoster un antivirale.

Il problema è che le manifestazioni dolorose sono sempre più frequenti (in genere durano 3-4 gg ma magari tornano dopo 1-2 settimane, prima mi capitavano a distanza di mesi) mentre quelle dello zoster sono rarissime, tanto che lo stesso medico ritiene che potrebbero non essere collegate le due cose, inoltre le manifestazioni dolorose non avvengono mai nella zona in cui si è manifestato l''herpes (ripeto quelle da herpes sono assai sporadiche).

Ora gentilmente chiedo un Vostro parere, questi fenomeni dolorosi che si manifestano nelle modalità che ho spiegato posso essere riconducibili all''herpes o più probabile dipendono da altro. Ci sono accertamenti che posso fare? A quale tipo di specialista è meglio che mi rivolga, un neurologo o un infettivologo?


Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

quando si è manifestato lo zoster? E' stato curato correttamente (con quali farmaci?) e dopo quanto tempo dall'inizio della sintomatologia ha iniziato la terapia? In quale sede si è manifestato?
Mi dia almeno queste informazioni per avere un quadro un pò più chiaro.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 291XXX

Egregio Dr. Ferraloro grazie per l'attenzione,

Lo zoster si è manifestato un anno fa, ma questa sintomatologia dolorosa l'avvertivo già prima (è da anni) ma molto più di rado, dall'episodio dello zoster invece è molto più frequente

Un anno fa l'ho curato dopo 20 gg da quando era comparso il dolore e dopo un 5 gg da quando è comparsa la manifestazione cutanea. Con Nicetile 500, tachidol per il dolore insopportabile e aciclovir pomata (il medico non mi diede antivirali per via orale dicendo che ormai era già passata la fase acuta)

Lo sfogo cutaneo è comparso (un anno fa) sulla spalla sinistra sotto la scapola e girava sul davanti fino allo stomaco

Il dolore invece attualmente è sotto scapola destra fino alla vita localizzato in una striscia al lato della colonna vertebrale che scende parallelamente alla colonna. La volta scorsa (meno di un mese fa) invece il dolore era al lato destro sempre in questa striscia laterale parallela alla colonna vertebrale. In pratica si presenta sempre o a destra o a sinistra in una tratto che è una striscia parallela alla colonna vertebrale diciamo a circa 5 cm dalla colonna e parte dalla scapola e arriva al fianco.

Non so più che fare, la ringrazio molto per l'indicazione che vorrà darmi.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

ovviamente non è possibile a distanza stabilire un'eventuale correlazione tra i dolori attuali che riferisce e lo zoster dello scorso anno. E' necessaria una visita neurologica diretta per una valutazione del caso. Consideri che esiste anche uno zoster senza eruzione cutanea (zoster sine herpete), con questo non voglio dire che si tratti del Suo problema ma che è un'altra ipotesi da prendere in considerazione.
Se dovesse trattarsi di un dolore di tipo neuropatico avremmo a disposizione diversi farmaci, farmaci che Lei ancora non ha utilizzato. Pertanto faccia la visita neurologica che a questo punto diventa fondamentale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 291XXX

Gentile Dottore perciò lo specialista a cui mi consiglia di rivolgermi è un neurologo, non ha importanza ulteriori specializzazioni? Perché in pratica tra le mie conoscenze i neurologi che conosco si occupano di disturbi del cervello (Alzheimer, parkinson, demenze, cefalee, disturbi cognitivi, neuropsichiatria,ecc).

grazie di tutto

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

escluse dall'ortopedico patologie di sua competenza ed avendoLa quest'ultimo inviata dal neurologo, con molta probabilità ha ipotizzato un dolore di tipo neuropatico.
Le neuropatie periferiche sono di competenza del neurologo.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 291XXX

Grazie mille

cordialità