Utente 133XXX
buonasera, da circa 3 anni soffro di sindrome miofasciale e di recente mi è stato detto fibromialgia. il dolore è diffuso in tutto il corpo a causa della contrattura.
avendo 49 anni e essendo entrata in menopausa ho iniziato una terapia ormonale sostitutiva con angeliq. il farmaco inizialmente è stato ben accettato dal mio corpo e sono anche spariti alcuni fastidi, ma dopo alcuni giorni ho notato che i dolori da contrattura sono peggiorati, diffondendosi anche lla parte destra e si sono presentati anche dolori alle articolazioni, alle ossa in particolare delle gambe.
ho letto sul buguardini che utilizzando angeliq c'è la possibilità di avere questo tipi di dolore. ho quindi sospeso la terapia.
mi domando se tutte le terapie sostitutive composte in primis da estradiolo possono dare questi problemi, e sarei quindi costretta a non intraprendere alcuna tos.
grazie

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Marcialis

24% attività
12% attualità
16% socialità
VITTORIA (RG)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Buongiorno!
Non sono ginecologo, ma penso che sia un effetto collaterale di pressochè tutte le pillole di questo tipo.
Dato che lei ha già una sindrome fibromialgica di base, direi che non è il caso di assumere la TOS, anche in virtù del fatto che può dare problemi molto più seri... questo è niente... .
Esistono molti integratori (quindi, dei fitoterapici) che sostituiscono la TOS.
Su questo sito non si possono dare consigli terapeutici nello specifico, ma penso di non sbagliare consigliandole di affidarsi alla Fitoterapia.
Distinti saluti!

Dott.Giorgio Marcialis
Dott. GIORGIO MARCIALIS