Utente 277XXX
Salve vi scrivo per chiedere consulto per un problema diffuso che mi assilla da 1 anno:

tutto ha inizio con un rapporto con probabile persona a rischio, ma protetto sia il rapporto orale che vaginale, a febbraio 2012.
A marzo sindrome gastroenterica che definirei strana perchè non ho mai accusato brividi di freddo simili, con tutti i muscoli del corpo che tremavano (considerando che sono abituato a febbri alti soffrendo spesso di infiammazioni delle vie respiratorie).
Dopo di questi 2 episodi sono iniziati i seguenti sintomi:
- FORTE ASTENIA e stanchezza, la mattina mi sveglio molto stanco e con le gambe dolenti (nonostante dorma e il mio sonno sia continuo)
- bruciore occhi costante e occhi rossi
SCRICCHIOLIO ARTICOLAZIONI: insisto molto su questo perchè mi crea notevole disagio. è iniziato una mattina col polso destro, poi entrambe le ginocchia, anca sinistra caviglia sinistra e schiena e collo. Ciò accade AD OGNI SINGOLO movimento di questi arti, e non sporadicamente, in pratica da circa 8 mesi tutto il mio corpo scricchiola quando non l'aveva mail fatto!
- da 4-5 mesi puntini rossi sulla lingua
- da 3-4 mesi forte gonfiore addominale
- da 2-3 mesi calo del desideri sessuale e difficoltà di erezione e sensazione di testicoli gonfi

Premettendo che sono in cura per morbo di Graves-Basedow da circa 3 anni , al momento con mg 75 al dì di prophiltiulacile , questi gli esami effettuati negli ultimi 6-8 mesi (quindi comunque quando quasi tutti i sintomi erano presenti):

-indici di infiammazioni VES E PCR (<0.05) nella norma
- reuma test 8
- beta2 microglobulina 1,60
- anti transglutaminasi 0,30
- emocromo sempre ok
- TAS 54
- test hiv a 8 mesi negativo
- non effettuato test epatiti ma transaminasi sempre ok (effettuato anche visita dermatologico-venereologica dove si sostiene che non ho "segni" o "sintomi di MST)
- analsi urine Ok (l'unica cosa filamenti di muco: disreto numero)
- glicemia a digiuno 81
- causa prolasso mitralico scoperto effettuato eco cardio transesofageo per sospetto endocardite, ma tutto ok.
- elettroforesi proteine ok
- anc antinucle(ANA) assenti
ac.antiDNA nativo negativo
ac.anti-ENa negativo
anti-mitocondri assenti
- emocultura germi (3 prelevi nelle 24ore) NEGATIVO
epstein barr anticorpi
EBV-VCA IgG present
EBV-VCA Igm assenti
EBV- EBNA IgG presenti
infezione pregressa da anni , li faccio spesso questi

CITOMEGALOVIRUS IgM IM assenti

utlime analisi x tiroide 29/01/2013:
AST 17
ALT 21
TSH 0.897
FT-4 1.04
FT-3 3.38
TIREOGLOBULINE 1.33

Probalimente avrò dimenticato qualcosa....
Qualcono può dirmi cosa altro posso fare?
Qualcuno sa spiegarmi lo scricchiolio o lo schioccare delle articolazioni che mi fanni diventare pazzo???

grazie di cuore.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

CHi le ha prescritto tutte questa analisi avrà avuto delle ipotesi in mente, e quindi vedendo i risultati le avrà commentate. Lei riferiva "fibromialgia", ma questo deriva da un parere medico o no ?

" da 3-4 mesi forte gonfiore addominale": intende sensazione di gonfiore addominale, perché detto così sembra che abbia la pancia gonfia in maniera imponente, il che significherebbe che è in ospedale.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 277XXX

Gentile Dottore,

intanto grazie per l'interessamento. Beh queste analisi sono il risultato di mesi di "girovagare" da un medico all'altro ed è un sunto di quello che ognuno mi ha prescritto.
Per la questione "fibromialgia" onestamente l'avevo inizialmente ipotizzata da solo (informandomi sui vari forum, anche se non si dovrebbe perchè poi psicologicamente uno pensa di avere tutto) ed in seguito mi è stata "buttata la" anche da un medico.
Per il forte gonfiore addominale , no non sono in ospedale. E' solo una sensazione forse descritta in modo eccessivo. Comunque ho appena effetutato eco addome completo dove risulta solo piccolo polipo alla colicisti, trascurabile dicono. Quindi è probabile che il gonfiore sia dovuto ad una colite (che orma dura da un pò di tempo comunque).
Ho elencato tutta quella serie di sintomo per dare un quadro più ampio. Ma onestamente se dovessi scegliere quelli che vorrei assolutamente eliminare sarebbero:
STANCHEZZA E SCRICCHIOLIO ossa/articolazioni, tanto per dare delle priorità sui disturbi che provo.

Le sarei grato se avesse dei "consigli" da darmi o potesse avanzare ulteriori ipotesi.
Grazie.
Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"ed in seguito mi è stata "buttata la" anche da un medico": diagnosticata o no ?

Anche "colite" in che senso si deve intendere, come è stata diagnosticata ? E' un termine spesso usato in maniera impropria (colite significa infiammazione del colon, il che significa alcuni sintomi obiettivi, non solo sensazioni riferite alla pancia (lo dico perché la maggior parte dei pazienti che riferiscono diagnosi non chiare di colite in realtà hanno ricevuto questa definizione per indicare un colon irritabile).

In conclusione, il medici che l'hanno vista sono giunti ad una conclusione diagnostica o no ?

Per la fibromialgia che un medico avrebbe confermato (o ipotizzato) è stata data una cura ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 277XXX

Gentile dottore,

si mi è stata "ipotizzata" da un medico,non mia ha detto "hai la fibromialgia".
Ma "potrebbe trattarsi di fiblomialgia atipica" e per ora non data una cura, in quanto abbiamo concordato un periodo di "autovalutazione" dei sintomi in relazione ai fattori esterni. Cioè dovrei capire quali fattori (ambientali, relazionali ecc ecc) influiscono sui miei sintomi e in che modo. Se un giorno mi sento peggio e o meglio ed in base a cosa posso affermarlo.
Per l'altro punto volevo intendere colon irritabile.
Se sono qui a scrivere è proprio perchè il quadro non è chiaro o non è facilmente in inquadrabile, perchè nessuno mi ha detto "hai questo o quell'altro oppure non hai niente!" Perchè io i sintomi li ho e mi stanno rendendo la vita difficile. Ed alcuna manifestazioni sono obiettive (scricchiolio). Se avessi una frattura la situazione sarebbe abbastanza chiara e quindi non starei a chiedere altri "pareri" o comunqe potrei farlo per avere una pluralità di "soluzioni". Ma nel mio caso siamo ancora al fatto che non è chiara la diagnosi.

cmq le mie domande del primo post restano:
- c'è qualche altra cosa/analisi che posso fare per inquadrare meglio la situazione?
- Qualcuno sa spiegarmi lo scricchiolio o lo schioccare delle articolazioni che mi fanno diventare pazzo???

Grazie mille.

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

chiedevo appunto quale era stata la conclusione dei medici che ha interpellato, lasciando stare il "potrebbe trattarsi" che rimane un'ipotesi da verificare, le hanno dato un'indicazione (non deve fare altri esami e non sanno cosa sia, è qualcosa di "psicosomatico" o di attinente alla sfera della psichiatria, oppure ?)
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it