Utente 295XXX
Buonasera,
scrivo per mio marito. Ha problemi di disfunzione erettile da diversi anni, credo per la maggior parte causati da ansia da prestazione. Anni fa si rivolse al medico di base, che consigliò il levytra x dargli più confidenza in se stesso. Finita l'assunzione le cose sono andate bene x un po' ma poi è arrivato ad una totale mancanza di interesse nei confronti del sesso. Desiderando un figlio dopo circa 2 anni di totale inattività è rinato non dico il desiderio sessuale ma quello di tentare di affrontare un rapporto. Non sento da parte sua alcuna eccitazione ed anche x raggiungere l'erezione è un lungo lavoro, poi il rapporto non è appagante nemmeno x lui in quanto si deve concentrare x mantenere l'erezione e non sempre ci riesce. Da quello che mi dice non ha questo tipo di problema con la masturbazione. Ne abbiamo parlato con uno psicologo e finalmente sono riuscita anche a convincerlo a fare una visita andrologica.
E qui nasce il mio dubbio.
L'andrologo ha detto che non ci sono problemi fisici e ha prescritto l'assunzione di cialis da 5mg tutti i giorni x 2 mesi dicendo che questo farmaco è curativo e non ha nulla a che vedere con il levytra o il viagra. Su internet ho però trovato una descrizione diversa di questo farmaco, soprattutto non è considerato un curativo e si dice di non assumerlo tutti i giorni ma solo 30 minuti prima di un rapporto.
Non ho visto grandi controindicazioni sull'uso del cialis in persone in buna salute (mio marito non ha alcun tipo di problema e 40 anni) ma mi chiedo come mai sia stata prescritta un'assunzione giornaliera e se sia il caso di sentire un altro parere.
Posso dire che sono 2 giorni che mio marito assume il farmaco e si sente rinato.
Cosa potete dirmi al riguardo?
Grazie per il prezioso contributo che date con la vostra attività on line. Per me è stata molto importante x capire mio marito e affrontare momenti difficili che inizialmente vivevo solo come rifiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,sarebbe stato meglio se,due anni fa,Suo marito fosse stato visitato da un andrologo che ,attraverso una diagnosi rigorosa,avesse posto un riferimento oggettivo per io momento e per il futuro.Le controindicazioni e gli effetti collaterali dei farmaci proerettili,sono le medesime.Varia la modalità di assunzione,in effetti il tadalafil non va necessariamente assunto prima del rapporto,ma nessuno deii tre farmaci ha un effetto curativo sula disfunzione erettile.L'andrologo consultato ha posto una diagnosi dopo aver eseguito un ecodoppler penieno dinamico,degli esami ormonali o altro?Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

un maschio può essere affetta da una proble3matica circolatoria vascolarev che gli impedisce di avere una valida erezione e di avere rapporti sessuali soddisfacenti oper se e per la sua donna. quasi sempre scatta un "meccanismo di difesa" rappresentato da una forma di disinteresse per l'attività sessuale quasi una perdita di desiderio per evitare "brutte figure" per se e per la propria donna".
L'uso dei vasodilatatori Viagra, Cialis e Levitra possono interrompere questa spirale negativa dando erezioni più valide e brillanti tanto da "riattivare" il piacere di avere rapporti sessuali.
Il Cialis 5 "once a day" continua ad essere un Rimedio e non una Terapia, ha vantaggi e svantaggi di assunzione, Non ha particolari controindicazioni, salvo quelle economiche e dovrebbe essere assunto dopo una attenta valutazione delle proprie esigenze sessuali, della frequenza dei rapporti, dagli effetti collaterali, del grado di risposta, della consapevolezza della partner in alternativa al prodotto "on demand"
da assumere solo quando si pensa di avere un rapportio sessuale
Cari saluti