Utente 258XXX
Buonasera,

due settimane fa ho fatto rimuovere due fibromini che avevo sul naso con laser. Ora la pelle si ricostruita e le zone trattate sono lisce senza avvallamenti, ma sono ancora molto arrossate. In quanto tempo in media scompare il "rossore"? Spero e credo si tratti solo di rossore perchè se schiaccio leggermente la parte, ostacolando l'afflusso di sangue, il colore della pelle si uniforma.

E' importante perchè sono proprio sul naso e sembro la renna di babbo natale.
Grazie per l'aiuto.
[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
8% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
per quanto da lei riferito il decorso dell'intervento con laser appare regolare. Le zone trattate presentano attualmente una riepitelizzazione con cute molto sottile e delicata, e normalmente si apprezza un maggior rossore.
Il consiglio é comunque di riferirsi al Suo specialista per una visita di controllo al fine di ricevere chiarimenti più esaurienti circa i Suoi dubbi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta. Il problema è che il rossore è molto intenso. La pelle tende successivamente ad inspessirsi ancora? Il rossore in genere in quanto tempo passa?

Lo specialista che mi ha curato mi ha detto semplicemente di applicare crema fotoprotettiva più volte al giorno. Non è consigliabile applicare altre creme? Esistono casi in cui il rossore permane? Sono molto preoccupato...
[#3] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
8% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Buongiorno
le indicazioni dateLe dal Suo specialista sono corrette. Nella impossibilità di una valutazione clinica torno a consigliarLe un nuovo consulto con chi l'ha trattata per ricevere tutte le informazioni e confortare i Suoi dubbi.
Cordialmente
[#4] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

comprendo il Suo imbarazzo e la Sua preoccupazione considerate le domande pertinenti all'argomento:

<<La pelle tende successivamente ad inspessirsi ancora?>>

Sull'area interessata, mediamente, 4 settimane.


<<Il rossore in genere in quanto tempo passa?>>

Man mano che il tessuto cutaneo si reintegra completamente.


<<Non è consigliabile applicare altre creme?>>

Oltre alla protezione solare a schermo totale, è possibile utilizzare creme riparativo-lenitive...ma su prescrizione del proprio specialista.


<<Esistono casi in cui il rossore permane?>>

Si...è purtroppo un evento avverso al trattamento e poco frequente.


Spero di essere stato esaustivo.


Auguroni!
[#5] dopo  
Dr. Domenico Laquintana
24% attività
0% attualità
12% socialità
TROIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Il dottor Marcolongo è stato senza dubbio esaustivo. Per tranquillizzare il paziente mi sento di aggiungere che a due settimane il rossore è assolutamente nella norma.

Gli esiti (indesiderati) di pigmentazione nella zona trattata sono rari e di norma si presentano come zone più scure (verso il bruno) o più chiare. Il rosso è solo sintomi di iperemia.

Sia scrupoloso nell'applicazione della fotoprotezione consigliata dal suo specialista. Ne faccia uso ogni qual volta si espone alla luce solare (quindi la rinnovi nel corso della giornata se è necessario).

Sul viso, a volte, la completa scomparsa del rossore richiede tempi più lunghi.
[#6] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Ringrazio tutti per le esaurienti risposte. Sono quasi certo si tratti di iperemia (che ora so cos'è), anche perchè la colorazione è anomala (non è naturale un rosso così acceso, come potrebbe essere naturale un marroncino).

L'iperemia tende SEMPRE a sparire? Può perdurare anche mesi? Posso applicare connettivina plus la sera?

Grazie.
[#7] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Quella sulla punta del naso a osservarla meglio purtroppo sta assumendo una colorazione anomala (come la descrive lei, pigmentata in alcuni punti e ipopigmentata in altri). E' in tutto e per tutto una scottatura sulla punta del naso, quindi dubito possa andare a posto. Sono molto amareggiato, perchè per un porretto che in fondo dava fastidio solo a me dovrò probabilmente tenermi una macchia marroncina di 5 mm di diametro sulla punta del naso che si nota a 5 metri di distranza. Questo avrebbe un impatto psicologico non indifferente.

Nel caso probabile in cui la colorazione dovesse permanere esistono trattamenti per migliorarne l'impatto estetico?
[#8] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

non Le sembra di correre troppo?!

Ha effettuato una rimozione di fibromi con tecnica laser appena 2 settimane fa, ha avuto tutte le rassicurazioni dal Suo specialista di fiducia, in 3 abbiamo dato informazioni supplementari sull'iter di guarigione e riparazione tissutale...

Se continua a guardarsi il naso ogni minuto non cambierà certo l'esito dell'intervento e potrà "vedere" ciò che non esiste!

Si armi di pazienza e dia il tempo necessario al tessuto cutaneo di riparare completamente il "trauma" subito.

Eviti di toccare l'area trattata, applichi solo e soltanto la protezione solare e...cerchi per i prossimi giorni di non lasciarsi sopraffarre dall'ansia.


Buona giornata.
[#9] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
ok, attenderò altre due settimane e vi aggiornerò. Grazie a tutti.
[#10] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Di nulla!

Ci aggiorni pure se vuole.


Cordialità.
[#11] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Piccolo aggiornamento. A 21 giorni le macchioline si sono notevolmente sbiadite, anche se sono ancora visibili. Il dermatologo che ha effettuato il trattamento mi ha detto che per apprezzare il risultato definitivo dovrò paizentare 2-3 mesi.

Ho una domanda: generalmente, quando si trattano la punta o le "ali" del naso che esiti cicatriziali si hanno? La pelle torna come se non fosse mai stata toccata o rimane comunque un alone?

Grazie per la pazienza