Utente 251XXX
Salve, vi ringrazio in anticipo per il tempo che ci dedicate su questo sito.

Fin da piccolo ho sempre avuto l' impressione di produrre poco sperma e poco liquido seminale, non ci ho mai dato molta importanza, fino ad ora, e prima di una visita andrologica ed affrontare il problema di persona volevo chiederlo a voi.
Premetto che ho subito un intervento di varicocele, e tutto è filato liscissimo.

Mi è un po difficile descrivervi il tutto, cerchero di essere il piu chiaro possibile:
Il quantitativo di sperma e liquido seminale che produco nella prima eiaculazione è cosi esiguo da poter essere raccolto tutto su di un cucchiaino, nella seconda eiaculazione produco qualche goccia, nella terza quasi nulla. Ultimamente produco poco anche nella prima eiaculazione, e questo mi ha fatto un po preoccupare.
Un altra cosa che mi ha fatto suonare un campanello riasale qualche settimana fa, ho avuto un piccolo problema di enuresi durante una nottata, ma durante questo episodio mi sono svegliato riuscendo a trattenere prima che bagnassi ogni cosa.
Per di piu mi sembra che a volte faccia fatica a raggiungere l' erezione, avendo anche sofferto di ansia da prestazione.

Vi ringrazio ancora del vostro servizio!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

viste le complesse e particolari problematiche andrologiche, che lei solleva, il primo consiglio che le si deve dare è quello di sentire o risentire in diretta ora il suo andrologo di fiducia.

Detto questo è già stato fatto un esame del liquido seminale?

Cosa dice l'eventuale ecografia delle vie uro-seminale e l'uroflussogramma da lei fatti?

Risenta ora il suo medico di fiducia e poi a ruota anche il suo andrologo e poi ci riaggiorni.

Un cordiale saluto.