Utente 289XXX
Buongiorno! Vorrei sottoporre un quesito ai professionisti che lavorano su questa piattaforma, ringraziandoli anticipatamente per le eventuali risposte e, più in generale, per il servizio da loro svolto. Il mio problema è molto semplice: ci metto molto ma molto tempo per eiaculare, addirittura a volte neanche un atto sessuale completo e duraturo mi porta all'eiaculazione. Premetto due cose: l'eccitazione di certo non mi manca e dunque il pene comunque non ha mai problemi di erezione e ho la fimosi, che devo comunque "correggere" tramite circoncisione. Ciò che chiedo è questo: la fimosi ha una qualche influenza sulla mia eiaculazione non certo precoce? E quali possono essere più in generale le cause di una eiaculazione ritardata? Pensate che una volta fatta la circoncisione le cose in tal senso possano migliorare o non c'è alcun nesso?
Spero di esser stato abbastanza chiaro ed invito a rispondere, possibilmente, a tutte le domande. Un saluto ancora e, visto il giorno, un augurio a tutti di una buona Pasqua.
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

su questo problema sessuale non frequente, per avere alcune risposte ai suoi quesiti, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.