Utente 298XXX
Buonasera dottori, volevo porvi un quesito riguardante mio padre. Ha 65 anni e questa mattina appena alzato si è misurato la pressione a casa e ha riscontrato un valore alto ( 170 175 di massima e 90 circa di minima). Si è recato subito dal suo medico di famiglia che ha nuovamente misurato la pressione con all'incirca i soliti risultati ( 169 massima e 83 di minima). Non gli ha prescritto dei farmaci, ma gli ha consigliato di misurarsela spesso e di cercare di aiutarsi con l'alimentazione. Premetto che mangia molta frutta e verdura, ma anche molti dolci. Non pratica attività fisica, ma comunque cammina molto fa anche diversi chilometri a piedi. Stasera si è nuovamente misurato la pressione e ha sempre dei valori alti 166 di massima e 85 88 di minima. Soffre anche a volte di mal di testa soprattutto la mattina e poi soffre da tantissimi anni di acufeni. Di farmaci assume una compressa alla sera per il colesterolo da 4 anni circa. Ultimamente saranno due mesi circa che ha preso il vizio di mangiare diversi tronchetti di liquirizia al giorno (anche 4 ) tutti i giorni...è possibile che la liquirizia possa essere la causa? Mio padre ha sempre avuto la pressione normale o comunque tendente al basso. Vi ringrazio per la vostra disponibilità e nell'attesa vi porgo i miei saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' possibile che ll'acido glicirrizzico contenuto nella liquirizia possa essere la causa, se assunto in notevole quantita'. la sostanza infatti puo' produrre, con un meccanismo simile all'aldosterone una ritenzione idrosalina ed ipopotassemia. Controlli i lievelli di potassemia e, cosa piu' intelligente, dica a suo padre di interrompere la liquirizia e di controllare i valori pressori almeno una volta al giorno, ad orari diversi e di riportare i dati al suo Medico
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno dottore, la ringrazio per la sua celere risposta. Dirò sicuramente alla nostra dottoressa di fare degli esami per il potassio. Ma secondo lei è opportuno fare degli esami tipo l'ECG? O altri esami? Che ne pensa? Mio padre non ha mai fatto niente. La ringrazio ancora infinitamente. Buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ad oltre 60 anni e' opportuno almeno fare un ECG ed un ecocolordoppler cardiaco di routine, anche per verificare in questo caso se tali valori pressori siano veramente di recente riscontro oppure si abbiano dei segni strumentali di una ipertensione che dura da piu' tempo.
La saluto cordialmente
cecchini
[#4] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
Un mesetta fa la pressione era buona tipo 130 la massima e 70 75 la minima. Questa mattina se la provava di nuovo. Mio padre non ha mai fatto questi esami di recente forse un ECG quando era ragazzo. Ultimamente ha fatto solo l'ecodoppler alle cariotidi e una ecografia addominale. La ringrazio per i suoi consigli. Cordiali saluti