Utente 301XXX
Gentili Dottori,
mi rivolgo a voi per un consiglio riguardo ad un rimedio che sto assumendo da qualche giorno di mia iniziativa, dopo aver fatto varie ricerche su internet,in quanto al momento non posso permettermi una visita omeopatica.
Il rimedio è Ignatia Amara 9 ch e ne sto assumendo 5 granuli 3 volte al giorno.
Ho 46 anni e ho sempre avuto problemi relazionali dovuti al traumatico divorzio dei miei.
Soffro ciclicamente di depressione senza tendenze suicide e assumo antidepressivi nei periodi peggiori.
Sono seguita da una psichiatra con cui faccio psicoterapia.
Da molti anni evitavo accuratamente relazioni stabili ma 6 mesi fa ho iniziato a frequentare un uomo di 12 anni più giovane di me a cui mi sono molto affezionata sia emotivamente che sessualmente. Lui è una cara persona ma non vuole una relazione seria con me e frequenta anche altre donne.
Io, anche incoraggiata dalla mia psicoterapeuta, durante questi mesi ho accettato i compromessi perchè non riuscivo a rinunciare a lui ma non ero felice e soffrivo molto per la sua mancanza di coinvolgimento. Così ho preso la decisione di allontanarmi da lui.
Però mi manca molto e ci penso sempre, rimuginando molto sui suoi rifiuti e sul fatto che non mi stia cercando.
Ho iniziato ad assumere l'Ignatia Amara per questo motivo, per aiutarmi nel distacco e a superare la fissazione che senza di lui non posso stare. Vorrei sapere se è il rimedio giusto e la posologia.
Prima dell'Ignatia Amara, ho preso 5 gocce di Natrium Muriaticum per 15 gg per liberarmi del risentimento e della rabbia verso quest'uomo perchè non ricambia i miei sentimenti.
Grazie per il vostro tempo e la vostra attenzione
Chiara
[#1] dopo  
Dr. Sandro Morelli
28% attività
8% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
La cura omeopatica per le cure psichiche è la più difficile e complessa di tutte. E ci vuole per forza un medico omeopata. Altrimenti ci sono le autoprescrizioni con alcuni prodotti da banco che la aiutano un pò a superare il periodo che sta attraversando. Ma non si imbatta in composti singoli come Matrum muriaticum ed ignatia od altri, perchè rischia di non aver alcun risultato in quanto l'organismo prima deve essere preparato, drenato e poi curato col farmaco superiore (quello che agisce profondamennte sulla psiche).
Utilizzi per esempio DATIF PC una compressa da succhiare tre volte al giorno.
[#2] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dr.Morelli,
La ringrazio per la sua cortese risposta e seguiro' i suoi consigli anche perche', proprio nell'ultima settimana, c'e' stato una novita' non esattamente piacevole riguardo ad un mio recente intervento per asportazione di presuno polipo nasale.
Dagli esami successivi il polipo e' risultato essere un adenocarcinoma.
aspetto l'esito della risonanza e poi mi rivolgero' ad un omeopata nella mia zona.

grazie ancora e cordiali saluti

Chiara