Utente 521XXX
Gent. Dottori, ho 45 anni e soffro con più frequenza negli ultimi due anni problemi di avere subito una buona erezione durante i preliminari di un rapporto e in molti casi quando ottengo una buona erezione per la penetrazione questa dura poco oppore diventa scarsa anche in presenza di un buon livello di desiderio, solitamente essendo un donatore di Ferresi circa ogni due mesi faccio le analisi di rutin e risultano sempre soddisfacenti, voglio aggiungere che avevo parlato con un amico medico di base e mi aveva consigliato degli integratori alimentari, devo dire che sembrava che il problema si fosse leggermente attenuato, non capisco se fosse stato un caso occasionale oppure gli integratori avessero funzionato, cosa mi consigliate di fare, cosa ne pensate? potete aiutarmi con quache Vs. utile consiglio?
Vi ringrazio anticipatamente, e confido in voi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
caro siognore,
il deficit erettivo ha cause psicogene, ormonali, circolatorie, neurologiche e prostaiche. E gli integratopri non servono. Senta un collega dal vivo per diagnosi e terapia.