Utente 161XXX
Buongiorno,
Due settimane fa ho portato mio figlio al ps in quanto lamentava dolori addominali.dalla visita e' emerso che l addome era trattabile e meteorico diffusamente dolente. Gli hanno fatto una radiografia addome e questo il risultato emerso: coprostasi colica, non patologiche distensioni delle anse intestinali ne livelli idroaerei. assenza di aria libera sottodiaframmatica.e stato fatto il prelievo del sangue con risultati tutti nella norma.
Dopo clisma il bambino e riuscito a scaricarli e si è sentito meglio e stato rivisitato ( addome piano, trattabile e peristalsi vivace) e stato rimandato a casa con consiglio di bere molto, mangiare frutta e verdura e assumere fibre.dopo due giorni si è ripresentato lo stesso dolore e portato dalla pediatra ha riscontrato ancora un accumulo di feci e gli ha prescritto regolint, il bambino però lamenta ancora dolori di stomaco e mangia poco.

Ho parlato con la pediatra ma dice che la terapia e corretta, però io ricordo che l anno scorso il bimbo lamentava dolori di stomaco e gli era stato prescritto il farmaco debridat e la cosa si era risolta in due giorni.
Secondo Lei il bimbo deve fare ulteriori accertamenti o cambiare terapia o mi consiglia una visita gastroenterologica.

Grazie mille



[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività +40
16% attualità +16
16% socialità +16
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Non è possibile dare consigli di terapia on line. In linea di massima però riterrei opportuno fare estrema attenzione alla dieta che deve essere ricca di frutta e verdura fresca,implementare l'idratazione e incoraggiare una regolare attività fisica. Ovviamente questi consigli sono del tutto teorici non conoscendo la storia clinica ne le caratteristiche fisiche e comportamentali del bambino.
[#2] dopo  
Utente 161XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore per la rapidità con cui a risposto, mio figlio e magro consideri che ha 8 anni e pesa 22 kg, in effetti mangia poca frutta e verdura e non fa attività fisica. Ha ricorrenti mal di pancia e l anno scorso mi sono rivolta ad un gastroenterologo che dopo vari esami non ha trovato nulla di rilevante solo modificare l alimentazione, io riesco a seguirlo ben poco nell alimentazione, perché a causa del lavoro la sera spesso torno tardi e a pranzo mangia alla mensa della scuola, ma la maggior parte delle volte a mensa non mangia nulla , così mi è stato riferito da una maestra...provvederò ad organizzarmi diversamente...

Grazie ancora
Cordiali saluti