Utente 379XXX
Buongiorno,
alla 25 settimana di gravidanza mi sono sottoposta alla prova da carico da 75 di glucosio. Non ho fattori di rischio, se non mio padre che ha il valore del glucosio a digiuno leggermente alto (definito come leggera intolleranza).
L'esito della curva è il seguente:
glicemia 81
curva da carico 75 gr
glicemia dopo 60_ 166
glicemia dopo 120_ 161
Essendo il terzo valore oltre la soglia che definisce il diabete gestazionale, sono stata mandata dal diabetologo che mi ha prescritto una dieta da 1800 calorie per questo tipo di patologia. Mi ha dotata della macchina per misurarmi la glicemia.
Dopo una misurazione di prova con un risultato inaspettato dopo un pasto, ho cominciato a prendermi le misure senza stare a dieta e il risultato mi ha lasciato perplessa: a digiuno valori da 72 a 82. Due ore dopo colazione o dopo i pasti principali da 103 a 115. solo dopo una colazione veramente abbondante ,di prova, ho raggiunto i 130.
Inoltre il diabetologo mi ha prescritto l'esame dell'emoglobina glicata: il risultato è 24 mmol/mol (quindi sotto il limite inferiore di 29).
Ora vorrei tornare dal mio diabetologo..
ma la mia ginecologa sostiene che non è possibile un errore nell'esito del primo esame, che non è rilevante che senza nessuna dieta i miei valori siano perfetti e che devo continuare la dieta. Inoltre dice che per il diabete gestazionale non ha alcun senso valutare l'emoglobina glicata.
Vi chiedo un consiglio, cosa devo fare ? fare la dieta ? l'ho provata per 3 giorni...per me è stata molto dura; non perchè le dosi siano ridotte, ma per l'aspetto psicologico del dovermi sottoporre ad una dieta molto rigida. premetto che anche nella mia alimentazione normale non faccio uso di bevande dolci, carboidrati in dosi alte e dolci eccessivi.
Essendo glutine sensibile seguo un'alimentazione senza glutine negli ultimi 6 anni. Vorrei seguire la dieta solo se necessario e dato il valore dell'emoglobina glicata basso non vorrei che l'effetto della dieta fosse negativo. Per ora le misure della bambina rientrano nella norma.
Attendo una vostra cortese risposta,
cordialmente
C.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

intanto seguire un piano alimentare controllato e personalizzato per gestante...è sempre molto utile!

Nessuno, poi, può impedirLe di ripetere la curva glicemica (ed anche insulinemica) da carico presso un laboratorio diverso dal primo.

Ne parli pure col Suo Curante e, se lo desidera, ci aggiorni.


Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno,
La ringrazio per la risposta.
Seguire una dieta stretta in gravidanza e misurare la glicemia prima e dopo ogni pasto sono per me causa di stress: se non necessario preferirei evitare.
Inoltre non vorrei che una dieta non giustificata potesse creare problemi di crescita al bambino.
Grazie ancora,
cordialmente
c.
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
<<Inoltre non vorrei che una dieta non giustificata potesse creare problemi di crescita al bambino.>>

Gent. utente,

non vorrei sembrare di parte ma non esiste una "dieta non giustificata", nè che possa "creare problemi di crescita al bambino" se prescritta con scienza e coscienza da un Medico!
Anzi....è vero il contrario, cioè regimi alimentari sbilanciati, eccessivamente calorici ed improvvisati che compromettono la salute della gestante e del nascituro.


Auguroni per tutto.