Ingrossamento del fegato

Partecipa al sondaggio
Salve sono un ragazzo di 23 anni, ho un tenore di vita sano, non bevo, non fumo, faccio attività sportiva. Da qualche tempo durante gli allenamenti di pallacanestro avverto un pò il respiro corto e dato che dovevo ripetere delle radiografie al torace ho colto l'occasione per farle. Dall'esame i polmoni sono risultati a posto, ma andando dal medico di base questo mi ha trovato il fegato leggermente ingrossato e ha detto che potrebbe esserci relazione con il disturbo del respiro. Premetto che da qualche settimana lamento un pò di dolore nella zona appena al di sotto dello sterno. Il medico ovviamente mi ha prescritto ecografia ed analisi specifiche del fegato e delle vie biliari.
Sono un tipo particolarmente ansioso ed ho paura che possa essere qualcosa di grave... Devo preoccuparmi?
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Molto probabilmente si tratterà di fegato grasso (steatosi),
in tal caso non deve preoccuparsi, è ampiamente curabile.


Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva - Ospedale "Mater Dei" - Bari
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
Utente
Utente
La ringrazio dottore.
Sono arrivati i risultati delle analisi e nel frattempo ho fatto anche l'ecografia. Le analisi vanno bene e l'ecografia non ha rilevato nulla, solamente un piccolo ingrossamento nella parte superiore (così mi ha detto il medico che me l'ha fatta) che rientra comunque nei limiti della norma. Questo dottore sostiene che possa esserci nato, ma nelle visite che ho fatto in 23 anni nessuno mi era riuscito a "sentire" il fegato toccando l'addome. Ho iniziato le iniezioni di samyr 400, sono alla sesta ma i fastidi e l'ingrossamento persistono. Cosa mi consiglia?
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Il rispetto delle comuni norme di sana e corretta alimentazione.
[#4]
Utente
Utente
Ok, la ringrazio. Anche se comunque l'ho sempre fatto, mangio pochissimi cibi fritti e/o grassi ed evito quasi ogni bevanda alcolica, giusto una birra alla settimana in media. Cercherò di stare ancora più attento per qualche tempo sperando che la cosa rientri. Grazie!
[#5]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Ci mancherebbe.

Auguroni
[#6]
Utente
Utente
Salve dottore, mi scusi se la importuno di nuovo.
Come le avevo accennato ho fatto le iniezioni di samyr 400, ne ho fatte 4 scatole per un totale di 20 iniezioni ma il fegato è ancora ingrossato.
Il mio medico sosterrebbe che sia una mia conformazione naturale ma sono sicuro che non è così perchè circa 2 mesi fa ho sostenuto una visita dalla mia dermatologa, da cui mi reco sistematicamente ogni anno per il controllo nei, e dato che mi controlla sempre anche la "pancia", mi ha messo la mano sull'addome e mi ha fatto respirare per sentire il fegato. Ovviamente in quel momento non si sentiva perchè non era ingrossato, ora anche da solo se ripeto la procedura lo sento chiaramente "scattare" sotto le costole quando inspiro.
Il punto è che in più ai disturbi della mancanza di fiato quando mi alleno e del fastidio che mi causa il fegato, ora sono circa 4-5 giorni che mi è venuto un forte raffreddore con un mal di gola terribile e mi si sono ingrossati leggermente i linfonodi del collo. Non credo di aver preso freddo e visti i miei sintomi ho il timore che sia leucemia visto che la mononucleosi l'ho già avuta... Ho in mente di fare gli esami del sangue, cosa ne pensa? Mi scuso ancora per il disturbo
[#7]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Penso che debba star tranquillo
<<Sono arrivati i risultati delle analisi e nel frattempo ho fatto anche l'ecografia. Le analisi vanno bene e l'ecografia non ha rilevato nulla, solamente un piccolo ingrossamento nella parte superiore>>.

Prego
[#8]
Utente
Utente
ma le analisi che avevo fatto erano solo quelle del fegato...
[#9]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
<<Le analisi vanno bene>>,
perchè parla di leucemia?
[#10]
Utente
Utente
perchè avevo fatto solamente le analisi del fegato, ora non so se si vedrebbe in ogni caso qualcosa... però visto che ho il fegato ingrossato, mancanza di fiato sotto sforzo e un forte raffreddore ho paura che possa esserci la possibilità di averla
[#11]
Utente
Utente
è che forse mi documento troppo però se analizzo i miei sintomi e quelli che indicano leucemia trovo corrispondenza in gran parte... anche il fatto di sentire la pancia piena coincide... non so se sia dovuto al fegato ma da un pò mi basta mangiare poco per sentirmi veramente pieno, cosa che non mi è mai accaduta visto poi che sono 1.90.... come conseguenza ho perso anche 3-4 kg...
[#12]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Continuo a non vedere estremi di preoccupazione "leucemiche",
le consiglio di evitare autodiagnosi che possono solo disorientarla.
[#13]
Utente
Utente
Ok, cercherò di stare tranquillo. Stamattina ho fatto il prelievo, le farò sapere i risultati delle analisi.
Nel frattempo la ringrazio e mi scuso per l'insistenza.
[#14]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Di nulla.

Distinti saluti
[#15]
Utente
Utente
Salve dottore, ho avuto gli esiti degli esami del sangue e va tutto bene, anche quelle del fegato tranne la bilirubina come al solito appena sopra il range di riferimento.
Sono tranquillo però volevo chiederle, visto che comunque come le avevo accennato rispetto al mese scorso il mio fegato è ancora leggermente cresciuto, quale può essere la causa? Ho un'alimentazione sanissima e non bevo quasi mai, giusto un paio di birre la settimana...
Crede che sia il caso di fare una visita specialistica?
La saluto e la ringrazio
[#16]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Se le analisi vanno bene credo sia utile solo un corretto stile di vita.

Prego
[#17]
Utente
Utente
Ok, grazie di tutto!
[#18]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Ci mancherebbe.

Prego
[#19]
Utente
Utente
Salve dottore e scusi se la disturbo ancora,
dato che i dolori che avevo nella zona in alto a destra dell'addome non passavano sono stato dal gastroenterologo a Luglio, il quale mi ha detto che il fegato è sano come dimostravano le analisi e l'ecografia anche se le dimensioni erano effettivamente ai limiti della norma.
A suo parere i dolori che avverto sono attribuibili al colon e mi ha prescritto alcuni farmaci in aggiunta ad una dieta più sana, più ricca di frutta e verdura e con meno carboidrati.
Ho preso i farmaci e sto seguendo la dieta anche se tengo a precisare che da sempre seguo una dieta bilanciata, sana e genuina.
Ad oggi sono trascorsi quasi 5 mesi da quando mi è stato trovato il fegato leggermente ingrossato, i dolori in quella zona sono comparsi in seguito, ma tuttora durante l'arco della giornata mi capita di avvertirli. Le faccio qualche esempio: la mattina quando mi alzo dal letto e mi piego in avanti per infilarmi i calzini avverto il dolore, altre volte se sono stressato sento dolore e gonfiore, poi se tasto la zona interessata ho dolore, inoltre se prendo qualche botta sul fianco destro il dolore mi corrisponde sempre sulla zona alta dell'addome, verso la "bocca dello stomaco" e non dove prendo il colpo.
Tutto ciò non fi ma stare tranquillo. Continuo a pensare che possa trattarsi di una sorta di fase di incubazione di leucemia visto il fegato gonfio, la mancanza di fiato quando faccio sforzi nell'allenamento di basket e visto che ho da tempo delle piccole macchioline rosse sotto pelle che se le premo con il dito sembrano sbiadire e tornare poi normali quando lo tolgo, ma a cui non ho mai dato importanza.
L'emocromo completo a metà giugno andava bene, mi consiglia di ripetere le analisi del sangue?
Perdoni la mia insistenza. Grazie in anticipo.
[#20]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
<<una sorta di fase di incubazione di leucemia visto il fegato gonfio>>,
sono ipotesi fantasiose e pervicacemente autodiagnostiche.

Ripercorra serenamente quanto è scritto in questo consulto e si tranquillizzi.

Prego
[#21]
Utente
Utente
Ha perfettamente ragione, ma il fatto di non riuscire a risolvere questo disturbo non mi rende tranquillo.
Avendo effettuato ecografia, analisi del sangue e visita specialistica se il dolore rimane cosa potrei fare a suo parere?
[#22]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
La epatosteatosi richiede tempo e pazienza,
si affidi quindi ad uno specialista che riscuota la sua fiducia.
[#23]
Utente
Utente
Ma a me non è stata diagnosticata una steatosi, il gastroenterologo mi ha detto che il fegato è sano e che i dolori che avverto sono dovuti ad una infiammazione del colon che (se così fosse) non è guarita..
E' possibile che il fegato si ingrossi leggermente senza un apparente motivo?
[#24]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
<<l'ecografia non ha rilevato nulla, solamente un piccolo ingrossamento nella parte superiore>>
cosa vuol significare?
[#25]
Utente
Utente
mi ero espresso male, scusi, il mio fegato è "nei limiti superiori della norma" altro non è stato riscontrato.
[#26]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
... pertanto è ipotizzabile una lieve epatosteatosi,
per quanto concerne i suoi disturbi non posso che rimettermi,
non avendola personalmente visitata,
alla diagnosi del collega che le ha parlato di <<infiammazione del colon>>,
che, posso immaginare, voglia significare il più corretto termine di "colon irritabile".
[#27]
Utente
Utente
va bene, la ringrazio.
[#28]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Ci mancherebbe.

Prego
[#29]
Utente
Utente
Dottore mi scusi ma torno a chiedere il suo aiuto.
Questa mattina ho effettuato un prelievo perchè la prossima settimana mi recherò da un altro gastroenterologo che spero mi susciti più fiducia.
Spiegando i miei sintomi al medico del centro ricerche cliniche mi ha consigliato che se i dolori che ho non passano dovrei effettuare una tac.
Ora temo che possa essere qualcosa di serio come un tumore al pancreas.
Il dolore che ho è sempre fisso sullo stesso punto cioè nella parte alta dell'addome leggermente a destra e lo avverto soprattutto alla palpazione in posizione supina mentre inspiro e premo con la mano nel punto che le ho spiegato.
Come le avevo detto gioco a pallacanestro e ogni volta che prendo qualche botta anche leggera nella parte destra del busto (anche ad esempio dietro la schiena) sento sempre lo stesso dolore corrispondere nello stesso punto.
Durante il giorno non lo avverto sempre ma comunque non riesce ad andarsene.
Crede che possa essere verosimile un tumore al pancreas? Me lo chiedo perchè non so cosa altro possa vedersi nella tac che l'ecografia non sia riuscita a rilevare...
La ringrazio del suo tempo, come sempre e spero di non doverla importunare nuovamente.
[#30]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
<<Spiegando i miei sintomi al medico del centro ricerche cliniche mi ha consigliato che se i dolori che ho non passano dovrei effettuare una tac.>>

questo medico, prima di elargire consigli, l'ha visitata?

Prego
[#31]
Utente
Utente
No. Ma la mia supposizione potrebbe avere fondamento secondo lei?
[#32]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Secondo il mio parere, no.
[#33]
Utente
Utente
Va bene, la ringrazio. Mi scuso per l'insistenza ma il fatto di non riuscire a risolvere il problema mi tormenta.
[#34]
Utente
Utente
Le faccio un'ultima domanda poi non la disturbo più:
visto che nell'ecografia che ho effettuato c'è scritto che il pancreas è esplorabile nella testa, corpo e parzialmente nella coda e visto che la testa è nei pressi del punto in cui sento dolore, se ci fosse stato qualcosa si sarebbe visto nell'ecografia?
[#35]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Il gold standard per l'esplorazione del pancreas è la TC e/o RM.
[#36]
Utente
Utente
quindi significa che anche se la parte è esplorabile tramite ecografia potrebbe comunque sfuggire qualcosa?
[#37]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 41
Significa esattamente quello che le ho scritto,
ovvero che TC e/o RM sono più affidabili dell'ecografia
quando si vuole specificatamente indagare il pancreas.
[#38]
Utente
Utente
ok la ringrazio
Dieta

Tutto su dieta e benessere: educazione alimentare, buone e cattive abitudini, alimenti e integratori, diete per dimagrire, stare meglio e vivere più a lungo.

Leggi tutto