Utente 304XXX
Buonasera a tutti, mi trovo qui ad esporvi un problema, ho 18anni, sto con la mia ragazza da 1anno e mezzo ed abbiamo intenzione di fare l'amore, entrambi per la prima volta. Abbiamo già provato svariate volte senza riuscirci e penso, leggendo qua e la su internet, di avere il frenulo corto e che questa sia la causa di tutto.
In pratica in erezione il frenulo impedisce al prepuzio di superare il glande ed appena superato inizia a "tirare" terribilmente. Potrebbe dunque darsi che sia questo il motivo per cui non riusciamo a farlo o in genere la prima volta si riesce a fare malgrado impedimenti fisici? Chiedo questo perche su internet non ho trovato nessuno che non riuscisse a farlo la prima volta a causa del frenulo corto.
Grazie per la cortese attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la mia esperienza professionale mi ha riservato e riserva molteplici casi di maschi che hanno difficoltà nell'espletamento del coito,spesso per fimosi relativa legata al frenulo breve.Ci aggiorni,quindi,dopo aver consultato uno specialista reale e non virtuale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Anzitutto la ringrazio per la celerità della risposta, tengo a precisare che ho difficoltà non nell'espletamento del coito bensì non riesco ad effettuare la penetrazione e non saprei se questo possa essere legato o meno al frenulo breve.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...coito vuol dire penetrazione...Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

se lei non riesce a penetrare per l'insorgere del dolore, potrebbe trattarsi di un frenulo breve o di una fimosi, se invecesi tratta del venir meno della rigidità del pene , allora potrebbero essere in gioco fattori emozionali, emotvi o anche organici, vascolari
Senta il parere di un andrologo
Cari saluti