Utente 243XXX
Salve,ho notato che quando sorrido mi si vedono accentuatamente la gengiva superiore,questo piccolo problema mi crea un leggero disagio.Esiste qualche rimedio per questo tipo di problema?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Il suo problema è definito dagli studiosi anglosassoni gummy smile ossia sorriso gengivale.
Fintanto che si è in fase di crescita è possibile approcciarlo (non necessariamente risolvendolo totalmente) con l'ortognatodonzia, a sviluppo ultimato il trattamento ortognatodontico deve esser integrato dalla chirurgia maxillo facciale. Se il problema è di modica entità anche la chirurgia dei tessuti parodontali magari associata alla protesi estetica può dare soddisfazione.
E' necessaria una visita specialistica per inquadrare bene l'entità del problema e individualizzare il trattamento più consono al suo caso.

Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile Paziente,

quando si affronta un caso come il gummy smile (è quello che lei riferisce) si devono sempre tenere in debita considerazione le pressanti esigenze estetiche che portano il paziente all'osservazione del professionista.

In estrema sintesi, i modi per trattare questo problema sono sostanzialmente tre (a seconda della "gravità" del caso e delle esigenze del paziente):

- nei casi più complessi, la soluzione è pertinenza maxillo facciale mediante tecniche affidabili e con follow up ampi le quali prevedono spesso anche un riposizionamento del fornice

- in altri casi si può ottenere un buon risultato mediante tecniche di chirurgia parodontale di gengivoplastica associata a restauri in ceramica integrale (corone, faccette, intarsi) con tempi di riabilitazione relativamente brevi

- nei casi più semplici, se il sorriso gengivale è causato da un'ipertonia del labbro superiore (eccessiva contrazione della muscolatura che solleva il labbro nell'atto del sorriso), è possibile eseguire infiltrazioni di botulino, che provocano una riduzione della contrattilità muscolare. Con quest'ultima soluzione i risultati sono ovviamente "provvisori" e il trattamento dovrà essere ripetuto ogni quattro-sei mesi

Quindi solo con una visita clinica presso un ottimo professionista potrà capire la soluzione migliore al suo problema.

Cordialmente
[#3] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Quindi mi consiglia di parlarne con un buon specialista e decidere sul da farsi?
[#4] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012

Esattamente.