Utente 306XXX
Salve ho 25 anni.
Da circa un anno noto delle secrezioni bianche giallognole sul glande, a volte abbondanti a volte meno, quando le lavo via ritornano dopo 1 o 2 giorni.
Leggendo su internet ho pensato potesse essere candidosi, il problema è che non ho avuto rapporti sessuali, e poi non mostro sintomi di prurito e arrossamenti.
Sono andato dal medico e mi ha detto che prima di fare un' analisi avrei dovuto prendere il Bactrim, 2 volte al gg.
Ho letto che il bactrim può essere molto pericoloso, io sono uno di quelli che non prende neanche l'aspirina, quindi potete immaginare la mia reazione quando l'ho letto.
Soffro di aritmia o FA o extrasistolia (una di queste tre, non è ancora ben chiaro) dovuto forse all' ernia iatale o forse all'ansia.
Il bactrim potrebbe essere pericoloso nel mio caso? Non c'è un'alternativa?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,in medicina,prima di prescrivere una terapia,si pone una diagnosi...Esegua un tampone batteriologico del secreto balanico e,sulla base del responso,segua la terapia consigliata,in associazione con una igiene locale idonea,senza timori di sorta.
In erezione il prepuzio scivola facilmente sul glande?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
Salve, grazie per la risposta.
Per quanto riguarda il prepuzio, soffro di frenulo corto che però non gli impedisce di scivolare sul glande.
L'igene penso di farla bene, comunque farò più attenzione alle mie abitudini.
Grazie ancora.