Utente 306XXX
Buongiorno,
da circa 10 giorni soffro di un fastidioso bruciore nella parte estrema del pene.
In certe occasioni il problema si manifesta contemporaneamente ad un bruciore agli occhi.
Non ho mai avuto di questi problemi e mi sto un pò agitando vuoi per il fastidio vuoi per un pò di timore che tengo in me. Questo disturbo si è manifestato dopo un rapporto avuto con una donna che non è la mia partner abituale.
Nei giorni scorsi, sospettando che si trattasse di una infezione o una uretrite ho effettuato una Urinocultura che ha data esisto negativo. Questo può escludere malattie trasmesse sessualmente ?
Da un esame visivo del glande e del prepuzio non si nota assolutamente nulla. neppure particolari arrossamenti.
A contorno di tutto questo, vorrei far presente che da qualche mese, su suggerimento di un andrologo, sto assumendo del Cyalis, farmaco che se ben ho letto può avere anche delle reazioni simili a quelle che ho esposto.
Non in ultimo soffro di dermatite atopica che nella stagione primaverile si esalta anche se non mai in precedenza con certi sintomi.
In attesa di qualche consiglio o suggerimento, ringrazio anticipatamente per la risposta.
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non è detto che un bruciore al glande sia determinato da fattori locali, può benissimo entrarci una prostatite o una pubalgia, che possono dare esami urine completamente negativi e negativa anche l' ispezione ext. Per cui senta il collega che la segue dal vivo