Utente 306XXX
Buongiorno,
ho convissuto diversi anni con problemi intestinali, gonfiore addominale, nausea mattutina, stanchezza e sonnolenza. Ho eseguito i test delle allergie alimentari (su 10 tipologie alimentari) e sono risultato intollerante al frumento, alla soia, alle mandorle e alle arachidi. Nel primo periodo di dieta priva di questi alimenti la situazione si era normalizzata, poi sono tornato a stare male. Successivamente ho eseguito il test all'intolleranza al lattosio e sono risultato positivo (una severa intolleranza). É da un mese che mi sono privato anche del lattosio, il sintomi intestinali sono migliorati (ma non sono passati del tutto), ed é da una settimana che tutti i giorni ho forti problemi alla vista: vista confusa (soprattuto da lontano), capogiri, vertigini, conseguente nausea, pallore. Possono essere sintomi correlati alla fase di cambio radicale della dieta? Sarebbe il caso di fare altri test su altre intolleranze? Il mio dubbio é che sia un problema legato alla vista, utilizzando il computer per studio/lavoro per molte ore al giorno. Ho già prenotato una visita dall'oculista.
Aggiungo che ho già fatto diversi esami del sangue e i valori sono tutti nella norma.
Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
283864

Cancellato nel 2015
Gentile Utente,
leggendo il Suo consulto mi chiedevo se il suo medico di famiglia abbia mai ipotizzato che si potesse trattare di una Vertigine posizionale. Al di la' dei suoi problemi di intolleranze, potrebbe giustificare la nausea le vertigini e la vista annebbiata.

[#2] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno,
grazie per la risposta. I sintomi sopra prescritti si sono attenuati molto; la visita oculistica non ha portato a risultati. Ho effettuato una visita allergologica, la diagnosi consiste nel continuare la dieta escludendo il frumento e il lattosio, e in più mi sono state prescritte delle capsule che aiutano in casi di intolleranze alimentari (Nelcrom 100Mg compresse). I problemi intestinali sono quasi del tutto scomparsi, a parte qualche dolore ogni tanto.

Volevo avere un chiarimento per quanto riguarda l'intolleranza al frumento. Le birre dove non è indicato il frumento tra gli ingredienti sono comunque da escludere? O solamente quelle dove è indicato (weiss e non solo). Scusate la domanda banale ma leggendo su internet c'è molta disinformazione sull'argomento.
Grazie mille.