Utente 307XXX
Da circa un mese il mio compagno soffre della presenza di alcune ragadi alla base del pene. Sono dei piccoli taglietti in prossimità dell'elastico del preservativo che compaiano subito dopo il rapporto e poi svaniscono in qualche giorno. Oltre a questi durante il rapporto ha spesso un bruciore ai testicoli, tanto forte che si deve fermare. In altre parti non ha nessun sintomo, nessun arrossamento.
Il medico a cui si è rivolto gli ha prescritto oltre a degli esami generici, il Monuril, l'Agumentin e il Pevaril crema sospettando un'infezione che possiamo avere entrambi.
Lui non ha preso ancora nessuno degli antibiotici prescritti a parte la crema che cura i taglietti molto velocemente (non ha mai preso antibiotici in vita sua).
Io non ho nessun sintomo ne durante ne dopo il rapporto e il mio medico mi ha consigliato di aspettare e vedere se a lui passa, sospettando qualcosa di più dermatologico (allergia al profilattico?) che infettivo.
Considerato che non gli passa e dopo ogni rapporto gli si formano queste piccole ragadi, volevo chiedervi secondo voi a quale specialista è meglio rivolgersi, se un dermatologo oppure un andrologo.
Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,ho il sospetto che il medico di famiglia non abbia visitato il Suo compagno,e gli abbia prescritto una terapia per via telefonica...Inoltre,il Suo medico,anch'egli senza aver visitato il Suo compagno,ha consigliato di attendere il termine della terapia...
Va da se che,per evitare confusione,il Suo compagno debba essere vsitato,indifferentemente da un andrologo o dermatologo e che,soprattutto,venga posta una diagnosi rigorosa.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 307XXX

Iscritto dal 2013
Si, effettivamente il mio compagno ha esposto i sintomi senza essere di fatto visitato e a seguito della sua "visita" e sopratutto alla cura con due antibiotici, mi sono rivolta al mio medico per avere un'altra opinione.
Il mio medico che ha visitato me, ha escluso un problema infettivo, ma farò comunque un tampone per escludere ogni possibilità che sia un'infezione. A me ha consigliato di attendere dal prendere farmaci (che il medico del mio compagno invece gli ha detto di farmi prendere).
Ora, la confusione regna sovrana, prenoteremo la visita da un dermatologo visto che è il primo che ci riceve.
Grazie e saluti.


[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...bene così.Cordialità.