Utente 307XXX
Buongiorno,
ho 32 anni, peso circa 60 kg per 1,78 m di altezza, e mi sono appena sottoposto ad analisi di sangue e urine. Il referto è stato complessivamente positivo, se non fosse per la glicemia basale: 110.
Non sono in sovrappeso, anzi, mi manche qualche kg, e nella mia famiglia (numerosa), non c'è alcun caso di diabete, non ne soffrono neanche i miei nonni ultranovantenni.
Sono vegetariano (quasi vegan da sette mesi) da due anni, non abuso di zucchero, bevo caffé amaro, non mangio merendine confezionate, non esagero con i dolci e cerco di evitare di mangiare pasta o riso due volte al giorno. Non nascondo quindi che il risultato degli esami mi ha spiazzato e deluso. Devo considerarlo un valore preoccupante? Considerato che non sono poi così vecchio spero di poter migliorare la situazione magari solo modificando un po' la mia dieta, però non so come comportarmi, e che cosa eliminare.
Non mangiando carne, pesce e latticini mi trovo in difficoltà, non so se sia il caso di ridurre ultimamente i carboidrati e come regolarmi con frutta e verdura, che assumo in buona quantità.
A ciò dovrei aggiungere che da settembre a oggi ho vissuto una situazione personale molto stressante, che ho perso 4-5 kg e pur sforzandomi non riesco a recuperare peso.Questo può avere influito sul valore della glicemia? Il risultato dell'esame può essere stato condizionato magari da quello che ho mangiato nei giorni precedenti (non ricordo se ho abusato di carboidrati o meno).
Confesso anche che essendo già sottopeso ho paura a eliminare altri elementi dalla mia dieta.
Vi ringrazio anticipatamente per la vostra competenza e la vostra cortesia.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

al momento non mi preoccuperei di pensare al peggio, ma di ripetere il controllo della glicemia basale su campione di sangue, a digiuno da almeno 12 ore.


Se vuole mi aggiorni pure.


Cordiali saluti.