Utente 308XXX
Spero di non aver sbagliato categoria, riporto il referto e breve descrizione.

Anamnesi e Quesito Clinico: QDlombosciatalgia

Tecnica di indagine: Esame eseguito con Tomografo a Risonanza Magnetica, chiuso e ad alto campo.

RM COLONNA LOMBO-SACRALE
Sono state eseguite sequenze TSE e STIR con acquisizioni sul piano sagittale ponderate in T1 di T2 e acquisizioni sul piano assiale T2 pesate, estese agli spazi intersomatici compresi tra L1-S1.
Appianamento della lordosi lombare fisiologica. Nel contesto della spongiosa del soma dei L1 è presente area ovoidale di costante iperintensità di segnale a margini finemente polilobulati, nettamente demarcati, del diametro massimo di 20 mm circa, compatibile con la attribuzione ad angioma. I dischi intersomatici inclusi
nel tratto in esame presentano spessore ed intensità di segnale rientranti nella norma.
L'ampiezza dello speco rachideo si colloca ai limiti inferiori della norma, nel tratto compreso tra L1 ed L5, in rapporto a relativa brevità peduncolare.
Cono midollare in sede, regolare per morfologia e segnale.

Sono un ragazzo di 29 anni, fino a 2 mesi fa giocatore di calcio a 11 / calcio a 5 (ma praticavo saltuariamente anche altri sport).
Dall'insorgere di un dolore costante in zona lombo-sacrale ho giocato per un altro po' di tempo per poi smettere totalmente.
Il dolore causato da probabile angioma descritto nel referto rende fastidiosi diversi movimenti e posture oltre che, ovviamente, impedirmi una normale pratica sportiva.

Scrivo per chiedere (prima di recarmi da uno specialista):
- il corretto specialista a cui rivolgermi;
- se e quanto il problema è curabile.

Avevo programmato dei massaggio "total body" per cercare di lenire dolori che si propagano ad altre zona a causa delle posture che tengo per non sentire il dolore nella zona interessata. Chiedo se posso procedere tranquillamente.

Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
<<<Scrivo per chiedere (prima di recarmi da uno specialista):
- il corretto specialista a cui rivolgermi;
- se e quanto il problema è curabile.>>>>

Spero proprio che non scelga l'Anatomopatologo che, pur essendo un medico, è lo specialista delle autopsie.(^___^)

Bisognerebbe vedere le immagini, ma solitamente un angioma del corpo vertebrale non dà sintomi, cioè è clinicamente muto.
Si rivolga a un neurochirurgo o a un ortopedico chirurgo vertebrale.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per il chiarimento :)

Dato il dolore che ho in zona lombare che si protrae da diversi mesi che altri esami mi consiglia di fare?
A cos'altro può essere dovuto?
Se può essere dovuto all'angioma, quale operazione (chirurgica o meno) consiglierebbe?

Infine, ho scelto l'invio del referto on-line...alla fine dell'esame mi era stato consegnato un cd ma non capisco se conteneva già la registrazione della risonanza magnetica o se dev'essere scaricata...conosce come funzionano queste procedure?

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Caro signore,
è inutile mettere il carro davanti ai buoi.
Se un angioma del corpo vertebrale dovesse essere trattato, lo si fa mediante un atto chirurgico denominato vertebroplastica.

Eseguito l'esame, il CD contiene le immagini dell'esame stesso.
Inserito in un computer, le immagini compaiono sullo schermo.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Grazie ancora per la celere risposta.

Per quanto riguarda il CD avevo provato ad inserirlo in un PC per verificarne il contenuto ma evidentemente serve un programma adatto, controllando sul web comunque ho travota, ad esempio, MEDICAL IMAGE VIEWER.

Saluti