Utente 159XXX
Vorrei un consiglio per quanto riguarda mio cognato che ha 30 anni e gli hanno diagnosticato una presenza di laporocele di circa cm 4X2 con porta erniaria di circa 8 mm .Vorrei sapere se è una cosa grave e come intervenire.Lui fa un lavoro dove a volte solleva anche dei pesi,quindi tutto ciò è potuto scaturire da questo, oppure dall 'aver praticato sport essere dimagrito e poi aver ripreso peso nella zona addnominale?questa formazione si vede anche esternamente è quando mangia un Po di più gli procura fastidio e dolore. È. Il caso di aspettare fino a settembre o di intervenire subito?grazie anticipatamente per una vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Ritengo che in un caso del genere sia preferibile intervenire. La decisione se farlo ora o a settembre però va presa d'accordo con il Chirurgo che opererà. Da una parte infatti c'è il rischio (in verità non altissimo) che l'ernia si possa strozzare, quindi prima si interviene e meglio è. Dall'altra è innegabile che questo tipo di interventi è bene pianificarli nel corso della stagione meno calda, per limitare i disagi al paziente nel post-operatorio. Quindi, ripeto, l'ultima parola spetta al Collega, che dovrà valutare pro e contro di questo caso e decidere di conseguenza.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Secondo lei nel caso di mio cognato,è preferibile intervenire nella maniera tradizionale oppure in laparoscopia?o se ci sono cure diverse rispetto all' intervento.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
L'intervento per laparocele si effettua riparando le strutture della superficie addominale, mentre la laparoscopia è utile quando si deve operare all'interno della cavità. In sintesi nel caso di suo cognato la laparoscopia non trova indicazione.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Scusi se disturbo ancora....ma come caso lei ritiene che sia un caso particolarmente grave? Perché avevo letto che se le dimensioni del laparocele non erano grandissime,si poteva intervenire in maniera meno invasiva ,cmq che livello di intervento é ? Se è rischioso o da complicazioni?
[#5] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Scusi se disturbo ancora....ma come caso lei ritiene che sia un caso particolarmente grave? Perché avevo letto che se le dimensioni del laparocele non erano grandissime,si poteva intervenire in maniera meno invasiva ,cmq che livello di intervento é ? Se è rischioso o da complicazioni?
[#6] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Qualunque intervento chirurgico presenta dei rischi, su questo non ci sono dubbi. E' altrettanto evidente però che alcune procedure sono gravate da complicanze e rischi maggiori rispetto ad altre, e direi che il laparocele si colloca a metà di questa ipotetica "scala". Comunque non posso sapere se, nell'ambito dei laparoceli, il caso di suo cognato sia grave o meno: non avendo visitato il paziente non posso farmi un'idea! Tenga conto però che quando si parla di ernia non è detto che una porta piccola sia meno grave di una porta grande, anzi...
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Dottore,scusi vorrei anche dirle che mio cognato non ha mesi subito interventi chirurgici addominali ,invece ho letto anche che il laporocele si forma in conseguenza ad una ferita pregressa.Poi il fatto che lui ha praticato sport,forzando di più la parte addominale ha potuto sviluppare questa patologia?
[#8] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
E' vero che il laparocele può essere conseguenza di un intervento addominale. Quando però si dice "può essere" è sottinteso che i motivi possono anche essere altri!
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la disponibilità e per aver risposto in modo esauriente alle nostre domande.Se non le é di disturbo potrebbe indicarci un bravo chirurgo che operi nella provincia di brindisi o di Lecce?grazie ancora per la sua pazienza.cordiali saluti.
[#10] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non sono solito dare questo genere di indicazioni. Lei può però dare uno sguardo qui http://www.medicitalia.it/specialisti/Chirurgia-generale e qui http://www.medicitalia.it/02it/medici-per-provincia.asp
Cordiali saluti