Utente 169XXX
Buongiorno Gentili Medici,
A seguito di alcuni episodi di dispnea e dolore toracico apparentemente atipico, il medico cardiologo suggeriva di effettuare >esame ecocardiografico bidimensionale e color doppler con " adenosina " per lo studio della riserva coronarica<., che ha dato l'esito seguente: " RISERVA CORONARICA: 1,87 (con V massima diastolica), 1,88 (con V media diastolica), 1,63 (con V media sisto-diastolica). Valori normali >2
CONCLUSIONI: Riserva coronarica lievemente ridotta sul ramo discendente dell'arteria coronaria sinistra.
A seguito di ciò il medico cardiologo decideva per effettuare il controllo delle coronarie che ha dato l'esito che segue: " Coronarie esenti da stenosi emodinamicamente significative. Ventricolo sinistro di normali dimensioni con funzione sistolica conservata (FE 60%) e assenza di alterazioni della cinetica regionale. Assenza di gradiente transvalvolare aortico.Aortografia: aneurisma dell'aorta ascendente e dell'arco aortico (42 mm.).Assenza di rigurgito valvolare".
IL piano terapeutico è rimasto invariato: h. 08.00 triatec 5mg 1 cp, congescor 1,25 mg. 1 cp. , pantopam 20 mg. 1 cp. h.13,00 seacor 1000 mg. 1 cps., cardioasp 100 mg. 1 cp, h. 16 amilodipina 5 mg. 1 cp , h.20/22 crestor 20 mg 1 cp., tamsulosina 0.4 mg. 1 cps.
Premesso tutto ciò, chiedo ai Gentili Medici di pronunciarsi su eventuali ulteriori esami da fare per tenere sotto controllo la malattia.
Ringrazio per la cortese attenzione.
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il suo problema è legato alla presenza dell'aneurisma aortico. Le dimensioni attuali (42 mm) non meritano un trattamento diverso da quello farmacologico (è comunque necessario seguirne l'evoluzione nel tempo con un ECOcardiogramma almeno 1 volta all'anno), e la cosa più importante è il controllo dei valori pressori. Per questo oltre alle normali misurazioni domiciliari è opportuno eseguire un Holter Pressorio 1 volta all'anno preferibilmente nel periodo invernale.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio per la tempestiva ed esaustiva risposta.
Cordialità.