Utente 313XXX
Salve ho scritto diverse volte riguardo la mia ansia su altri siti ma questo mi sembrava il posto piu' adatto... allora come prima cosa premetto che non sono un tipo che fuma,beve alcool o si droga...mi madre ha il vizio del fumo nonostante lo scorso agosto venne ricoverata in ospedale per una polmonite bilaterale... ma a parte questo volevo sapere una cosa... l'anno scorso ho fatto tutti gli esami per il cuore perche' mi sentivo degli strani dolori al petto... da 2 settimane sento quando sudo tanto in palestra come un dolore trafittivo ad entrambi i capezzoli... potrebbe essere dovuto al caldo? poi volevo chiedere anche un altra cosa.. avendo fatto tra ECG,ecocardiogramma,Test da sforzo su tapis roulant ed esami del sangue ed essere finito piu' volte al PS per i miei attacchi di panico.. e alla fine mi dicevano sempre le stesse cose... nn hai nulla viviti la vita che sei sano e giovane.. la cosa che mi preoccupa di piu' e' quando leggo di morti di atleti e allora per 2-3 settimane mi fisso a pensare su quello...in famiglia a parte mia nonna che e' cardiopatica non ho famigliarita' per morti improvvise o infarti... nessuno dei miei o parenti presenta la sindrome del cosi' detto QT Lungo... a volte ho tachicardia e sembra di sentirmi il cuore in gola... ho perso molti chili da quanto faccio regolare attivita' fisica e mangiando sano...frutta e verdura su tutti... volevo un vostro parere su questa mia paura.aspetto risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh vede chi è che non ha paura della morte improvvisa?
Mipare che lei abbia gia fatto numerosi esami con buon esito e pertanto non vedo motivo di pensare che lei abbia piunprobabilita di altri di essere colpito da questa patlogia.
Deve assolutamente ridurre il peso corporeo, questo si
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Ma e' anche vero che in assenza di famigliarita' con tale patologia' le probabilita' sono molto basse come ho letto in suoi post non e' lo zero ma se uno non ha famigliarita' e' quasi impossibile o mi sbaglio? poi ho letto che uno deve soffrire di cardiomiopatia e aritmie tali da indurre all'arresto cardiocircolatorio... io nn ho e nn soffro di certi sintomi... me lo hanno detto pure i cardiologi durante ogni santa visita che ho fatto per farmi tranquillizzare... quindi le chiedo l'ultima cosa.. uno puo' stare tranquillo visto che in famiglia nessuno soffre di aritmie o robe simili? attendo risposta
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La morte improvvisa puo' accadere anche in cuore perfettamente sano.
Ovviamente in percentuale nettamente inferiore a chi ha familiarita' o e' affetto da cardiopatie di ogni tipo.
Ma a volte anche persone perfettamente sane possono essere colpite da morte improvvisa , spesso per condizioni intercorrenti (miocarditi, squilibri elettrolitici, farmaci, etc)
la saluto
[#4] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Quindi posso stare tranquillo?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Forse non sono stato chiaro.
Le faccio un esempio: dei milioni di italiani che partono per le vacanze circa un centinaio moriranno in incidenti stradali.
Guidare prudentemente, non bere durante la guida, impiegare la cintura di sicurezza riducono grandemente il rischio di incidenti mortali.
Ma c'e' sempre il rischio che ci piombi addosso un TIR.
Sono casi rari considerati i milioni di mezzi in circolazione, ma succedono.
Con questo la saluto
[#6] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Non ho mai sofferto di certe cose ne per farmaci ne per tutto il resto ...i cardiologi mi hanno detto che le probabilita' sono bassissime e mi fido di loro.
[#7] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
quindi per chiudere qui' dovrei ridurre la mia ansia e non pensare a cose brutte...
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
esatto
Arrivederci
[#9] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
ecco i dati dell'ultimo esame fatto l'anno scorso con prova da sforzo:Test ergometrico massimale negativo per ischemia miocardica inducibile. non sintomi. non aritmie.tachicardia sinusale in basale.normale incremento cronotropo e pressorio.TSH 4,37...toni validi e ritmici. pause libere.all'esame polmonare normale MV.non soffi carotidei.polsi periferici normosfigmici. non edemi.tachicardia sinusale 100 bpm nei limiti della norma (Elettrocardiogramma) ...ECG doppler.. VSX di normali dimensioni(DTd 47mm) spessori parietali normali (8mm) funzionalita' contrattile globale e regionale nella norma. diametri degli atrii e del Vdx nella norma. strutture valvolari normali. nulla al dopler. pressioni del piccolo circolo non valutabili.non versamento pericardico.Valori QT 346 ms QTc 451 ms... PQ 148 ms..questi sono gli ultimi esami fatti sia il test da sforzo che ECG e elettrocardiogramma piu' doppler. attendo risposta.
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tutti esami normali.
Le resta solo da ridurre il peso corporeo
Arrivederci
Cecchini