Utente 303XXX
buongiorno,
vorrei un consulto in merito a degli impianti fatti circa 16 anni fa.
E' da ieri sera che sento un lieve fastidio su un im pianto al premolare superiore.
Il mio dentista non risponde e oggi devo partire per l'estero.
Volevo sapere nel caso un impianto cada o si infetti quali sintomi avrei?
dolore?E nel caso questo accada in attesa di tornare in italia cosa posso fare?
Attendo con ansia una vostra risposta.
grazie
[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Se succede che un impianto venga perso a causa di un'infezione dei tessuti (perimplantite che colpisce osso e gengiva) in linea generale dovrebbe aver avuto una sintomatologia che spesso è più importante di quella descritta ed è presente da più tempo.

In linea generale...

Se deve intraprendere un viaggio oggi, ha solo due possibilità:

- cerca di farsi visitare con urgenza da un altro dentista subito, prima di partire
- mantiene una igiene orale ottimale durante tutta la sua permanenza all'estero con filo, spazzolìno e/o scovolino e utilizzando quotidianamente un collutorio a base di clorexidina. Resta inteso che al suo ritorno dovrà farsi visitare subito dal suo dentista per scongiurare problemi maggiori.
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Per lom più, in caso di fallimento implantare, i sintomi sono lievi, come quelli che lei ha: legero fastidio, leggero gonfiore.
Non poche volte il problema è totalmente asintomatico.

Dati i tempi che lei ha descritto, non vedo molte possibilità: o va da un dentista e rinuncia al viaggio, o parte lo stesso.
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Martella
12% attività
0% attualità
0% socialità
MODUGNO (BA)
Rank MI+ 12
Iscritto dal 2012
Da i sintomi che lei descrive e' abbisognevole di una visita, e probabilmente di una igiene con relativa rx di controllo. Cordialmente Dr. Tommaso Martella