Utente 691XXX
Buongiorno,sono un uomo di 58 anni in buone condizioni di salute. Circa un paio di mesi fa ho iniziato ad accusare come un fastidio in gola nella normale deglutizione;intendo dire non durante i pasti ma in quella spontanea deglutizione della saliva come ad esempio quando si fa sgliogliere una caramella in bocca. Guardandomi in bocca allo specchio ho notato una lingua fortemente impatinata di bianco/crema soprattutto verso la gola. Recatomi dal dermatologo gli è bastato uno sguardo per prescrivermi il Dactarin gel orale del quale ad oggi ho già usato tre tubetti ma nessun miglioramento. Il sintomo del fastidio in gola resta(a volte più sulla destra,a volte più al centro,altre sulla sinistra) così come immutato è l'aspetto biancastro della lingua. Aggiungo che il fastidio si attenua in fase postprandiale o quando mastico a lungo gomma americana. La lingua però resta biancastra. Grazie per ogni informazione al riguardo perchè sarei interessato a sapere anche se questo fastidio può essere attribuibile alla candida e come eventualmente curarla in alternativa al dactarin che pare non produrre effetti terapeutici.
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
in mancanza di una visione diretta è impossibile esprimere un parere: non sempre una lingua biancastra è segno di candidosi orale, e il persistere della condizione anche dopo terapia specifica sembra confermarlo.
La lingua patinata può essere anche associata a patologie gastro-intestinali, a dismicrobismi intestinali, difetti della salivazione: dovrebbe offrirci più dettagli sulla sua condizione, se assume farmaci, se soffre di particolari patologie,ecc.
Cordiali Saluti