Utente 132XXX
Buonasera,
Scrivo in quanto sono in preda all' ansia e vorrei avere qualche chiarimento!
Cercherò di essere breve ma vorrei essere allo stesso tempo precisa!
Due settimane fa mi sono bruciata bevendo un caffè che non potendo sputare ho tenuto in bocca diversi secondi.
Negli stessi giorni stavo curando con gyno canesten una candida vaginale, problema che mi perseguita ormai da anni!
Sempre negli stessi giorni ho preso augmentin per il mal di gola che poi stupidamente ho interrotto dopo 3 giorni.
Pochi giorni dopo la bruciatura mi è comparsa una macchia gialla sulla lingua accompagnata da un forte bruciore.
Mi sono recata dal mio medico che mi ha detto fosse una conseguenza della bruciatura e mi ha prescritto Rovamicina ogni 12 ore e mycostatin 2 volte al giorno
Ieri mi sono poi recata dall' otorino e dal dentista.
L' otorino mi ha detto che è candida e che ne ho sulla lingua e un pò appena all' inizio della gola. Mi ha fatto aumentare il mycostatin da 2 a 4 volte, mi ha dato daktarin gel da passare su lingua e gengive, fermenti lattici e vitaminese.
Lo stomatologo mi ha detto che è candida ma allo stesso tempo mi ha fissato l' appuntamento per un esame istologico. Questa cosa mi ha mandata in tilt! Perché l' esame istologico? Con l' esame istologico non si controlla se ci sono tumori?
È passata una settimana, ho finito di prendere la Rovamicina ieri e la mia lingua è tornata quasi normale, sono rimaste le papille ipertrofiche e leggermente bianca!
Se fosse un tumore il mycostatin avrebbe fatto effetto?
Io sono una fumatrice...
Non so se dipende tutto anche dallo stress ma è un periodo che tra il lavoro, la casa e i miei 3 bambini sono molto stressata perché faccio fatica a stare dietro a tutto; a pranzo per questione di tempo mangio cappuccio e brioches (ormai da più di un anno) e tante volte la sera non riesco a cenare perché i bambini non me ne danno il tempo!
So che non potete darmi una diagnosi via internet ma volevo capire di più perché da quando mi ha parlato di istologico vivo in uno stato di ansia e non riesco più a capirci nulla! Se fossi andata solo dall' otorino ora sarei tranquilla e serena..
Dovrei sentire un altro parere?
Ringrazio anticipatamente per la risposta.
Laura

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Se la lingua è tornata normale e lei non ha più alcun fastidio dove andrebbe fatto l'esame istologico?
Forse non vi siete capiti ed ha proposto l'esame istologico nel caso la lesione non fosse regredita.

Chieda chiarimenti al suo dentista.


Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 132XXX

Me lo sono chiesta anche io!! La lingua non è tornata del tutto normale, ho ancora una leggera patina gialla e le papille sono ipertrofiche Ho ancora una settimana di cura da fare e la macchia mi è comparsa esattamente una settimana fa. Il medico non mi ha parlato di se rimane la macchia ma mi ha direttamente fissato l' appuntamento tra un mese. Se non dovesse andare via del tutto cosa potrebbe essere?
Ringrazio ancora e grazie anche per la velocità nel rispondermi!

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Finisca la terapia e si faccia rivedere dal medico per una valutazione.
Dal suo racconto non emergono elementi che fanno pensare a qualcosa di cui preoccuparsi.

Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Utente 132XXX

Buongiorno Dottore,
La disturbo perché la mia situazione non si è ancora risolta e io sono ad un punto in cui non so come muovermi!
Dopo 2 settimane con imycostatin e daktarin l' otorino (dietro mia richiesta telefonica) mi ha fatta passare a diflucan 100 per 10 giorni.
Sentito l' otorino telefonicamente (causa un suo contrattempo abbiamo dovuto rimandare la visita), mi ha chiesto come andava e mi ha detto di proseguire con diflucan ancora una settimana.
Il mio medico curante però mi ha chiaramente detto che lei è assolutamente contraria a questa cura. Secondo lei il mio problema è legato al fatto che ho i denti da curare (4 carie e 3 radici da togliere...martedì comincerò il lavoro dalntista). Mi ha detto di smettere con il diflucan e di fare un tampone tra 10 giorni.
Io oggi dovrei iniziare la nuova scatola di diflucan e non so quale parere seguire!
Ho ancora si la lingua bianca ma solo al mattino quando mi alzo, poi faccio colazione, mi lavo i denti e faccio gli sciacqui con acqua e bicarbonato e la mia lingua torna normale. Lavo i denti e faccio gli sciacqui ad ogni pasto con acqua e bicarbonato.
Prendo vitamine e fermenti lattici. Ho eliminato dalla mia alimentazione qualsiasi cosa contenga zuccheri, latte e lievito. Ho eliminato la pasta e la frutta "dolce".
Ho perso già 7 kg con questo tipo di alimentazione e la cosa non mi fa felice.
Ora mi ritrovo davanti alla scelta di seguire uno o l' altro medico.
Cosa è meglio che faccio? Continuo il diflucan e faccio il tampone alla fine di questa altra settimana?
Il bicarbonato può nascondere la candida? Nel senso che se smetto il bicarbonato la candida torna?
Io non so davvero come comportarmi e cosa pensare.
L' otorino inizialmente non mi ha fatto fare il tampone perché "era talmente evidente che fosse candida che non ce n' era bisogno".
Come mai mi è venuta la candida? Può dipendere dal fatto che mi sono bruciata la lingua?
O dal fatto che soffro spesso di candida vaginale? Dalla cattiva abitudine alimentare ricca di zuccheri? O dal fatto che io sia molto stressata?
Se smetto diflucan ora mi tornerà la grossa macchia gialla/bianca che bruciava come i primi 2 giorni che l' ho avuta?
Martedì andrò dal dentista...una pulizia dei denti aiuterà? Da notare che il dentista non ha visto la candida perché di giorno la mia lingua è normale, forse per merito di acqua e bicarbonato, la mia lingua è normale.
La ringrazio in anticipo se vorrà e potrà darmi un ulteriore

[#5] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Gentile utente francamente la diagnosi di Candidosi orale di tipo pseudomembranoso (questa è la forma in cui son presente placche bianche facilmente asportabili) è facilmente diagnosticabile anche all'esame clinico. Un tampone sarebbe stato utile per avere un dato laboratoristico di conferma magari da ripetere a distanza di tempo per verificare il successo della terapia.
Le prescrizioni via telefonica mi piacciono poco, sarebbe stato meglio farsi rivedere dallo specialista che le ha prescritto il farmaco il quale verificando clinicamente la situazione orale avrebbe potuto decidere per un eventuale prosieguo delle cure.
A questo punto che fare?
Io fossi in lei mi sentirei più tranquilla nel farmi rivedere dallo specialista.
La candidosi è un'infezione opportunistica di un commensale presente normalmente nella flora saprofita del cavo orale di gran parte della popolazione. Alla base delle manifestazioni patologiche c'è spesso un abbassamento delle difese immunitarie che può esser dovuto alle più svariate cause. Legga se non l'ha ancora fatto l'articolo sull'argomento pubblicato sul nostro sito.
Detto questo le dico anche che una lingua con una patina bianca solo al mattino a volte si lega a una qualche alterata condizione gastrointestinale che nulla a a che vedere con la Candidosi.
Via web è davvero difficile aggiungere altro.
La saluto cordialmente.
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#6] dopo  
Utente 132XXX

Buongiorno Dottore, grazie per la risposta!
Ho già letto svariate volte il suo articolo che ho trovato davvero molto interessante ed esauriente!
Ho smesso il diflucan così come consigliato dal mio medico curante e farò il tampone settimana prossima.
Sulla mia lingua non c' erano e non ci sono placche ma una macchia unica molto estesa che il mio medico ha ritenuto fosse il punto dove mi sono bruciata e che quindi, sempre secondo il suo parere, mi ha fatto infezione.
La macchia già il giorno dopo l' inizio della cu ra data dal mio me dalladico (Rovamicina e mycostatin) era quasi del tutto sparita. Una settimana dopo sia l' otorino che lo stomatologo mi hanno detto fosse candida e ho iniziato un' altra cura.
Ora io non so come fosse la mia lingua prima..se fosse già da tempo che io avevo la lingua bianca al mattino.
Cosa che mi lascia perplessa è che ho ancora le papille infondo ipertrofiche...anche se abbiamo notato che anche mio marito le ha uguali... Quindi non capisco più se questo è un problema o no?!
Il fatto che mentre dormo stringo forte i denti può essere una causa?
Un grosso dubbio che mi vorrei togliere è: il fatto che con gli sciacqui con acqua e bicarbonato la mia lingua torni normale può essere un indizio in più per sospettare una candida?
Le chiedo scusa per le tante domande ma il mio medico non lo potrò incontrare prima di giovedì!

[#7] dopo  
Utente 132XXX

Rileggendo bene la sua risposta mi chiedo: quindi lei pensa che se 2 medici competenti in materia mi hanno detto fosse candida anche senza un tampone in mano mi devo "fidare"?!

[#8] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Le papille in fondo alla lingua son più grandi delle altre e si chiamano papille vallate.
La Candidosi e la lingua impaniata o saburrale (lingua con la patina bianca) non son dovute al fatto che si stringon i denti.
Gli sciacqui con bicarbonato secondo alcuni rappresentano un efficacie rimedio naturale contro la Candida in virtù dell' alcalinizzazione dell'ambiente. Attenzione però a non abusare neanche di questi rimedi naturali che vanno ad alterare profondamente l'ecosistema della flora saprofita orale. Non so dirle se il fatto che la lingua diviene meno bianca dopo lo sciacquo con bicarbonato possa esser indicativo di un'infezione da Candida. Altri sono i mezzi diagnostici.

"lei pensa che se 2 medici competenti in materia mi hanno detto fosse candida anche senza un tampone in mano mi devo "fidare"?! " Io le dico che se i medici che ha consultato erano davvero competenti sull'argomento ci son buone probabilità che la diagnosi sia stata giusta anche con il semplice esame clinico.



Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#9] dopo  
Utente 132XXX

Non so davvero come ringraziarla per le sue risposte?!
Grazie infinite!
L' aggiornerò, se lo ritiene, su come proseguirà la cosa nella speranza di avere presto una diagnosi certa.
Grazie ancora!!

[#10] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Certo, mi fa piacere se mi tiene aggiornato.
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#11] dopo  
Utente 132XXX

Buonasera Dottore!
Dopo una settimana dalla fine della cura con diflucan e senza più fare sciacqui con acqua e bicarbonato la mia lingua era tornata normale (solo una leggera patina bianca al risveglio)
Ho fatto il tampone (8 giorni dopo la fine della cura) e ho ricevuto oggi il risultato: negativo.
Come avrà certamente notato ho usato il tempo passato...
Ieri sono stata dal dentista che mi ha estratto un molare; questa mattina mi sono svegliata ancora con un forte dolore, gonfiore a nche se poco, e tantissimo dolore anche solo sfiorando la guancia. Non potendo telefonare al dentista (ambulatorio della asl e dentista presente solo il martedì) ho sentito il mio medico di base che mi ha prescritto l' augmentin! Gli ho fatto presente che questo aantibiotico mi fa venire la candida vaginale ma mi ha detto che è l' antibiotico più efficace in questi casi!
ne ho preso una bustina questa mattina e questa sera mi è tornata la lingua con una macchia su metà della lingua!!
come è possibile???
non ho preso la seconda bustina di antibiotico perché ho troppa paura!!
Può essere tutto questo causato da 1 sola busta di antibiotico?
è necessario che io prenda l' antibioto o gonfiore e dolore passeranno da soli
?
esiste un antibiotico alternativo all' augmentin?

cordiali saluti

[#12] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Esistono antibiotici alternativi all'augmentin ed ugualmente efficaci ma la prescrizione non può essere fatta on line deve fargliela il medico o meglio ancora il dentista che ha eseguito l'estrazione.
Una eventuale candidosi orale comunque dubito proprio che le possa esser tornata con una sola somministrazione di antibiotico.
Veda in qualche modo di ricontattare il dentista o si faccia seguire da un dentista magari più presente e disponibile nel momento della necessità.

Cordiali saluti e Buone Festività Pasquali
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#13] dopo  
Utente 132XXX

purtroppo il mio medico di famiglia non vede la necessità di cambiare antibiotico invitandomi a intervenire allo stesso tempo con il gyno canesten... come non vede la necessità di fare ulteriori controlli dopo il tampone negativo.. ma una lingua così mi sembra strano che possa essere semplicemente "così di suo"!
secondo Lei con tampone negativo quali altri accertamenti dovrei fare?
riguardo al dentista purtroppo mi hanno fatto preventivi troppo alti e quindi mi devo per forza adattare agli orari della asl..
io ho comunque abbandonato l' antibiotico sperando che la situazione rientri da sola e se così non fosse lo userei come ultima alternativa!
Le chiedo un' ultima informazione: può un ascesso venire già il giorno dopo l' estrazione di un dente? il fatto che dopo l' estrazione non sia uscito del sangue (proprio 2 gocce) doveva essere un segnale di allarme? il gonfiore e il dolore nel toccare non è localizzato sotto al dente tolto ma sotto il dente vicino:è normale??
grazie mille

[#14] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Gentile utente se il tampone era negativo non sarà divenuto positivo dopo una bustina di antibiotico. Evidentemente non si tratta di candidosi.
Dopo un'estrazione è normale avvertire dei fastidi: dolore, gonfiore ecc, non è detto che questi siano indicativi di un ascesso che si sta formando ma senza una visita non lo si può neppure escludere.
Via web non si può davvero dire di più.
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it