Utente 200XXX
Salve,
visti i miei oramai vecchi e consolidati disturbi cardiaci chiedo la gentilezza di interpretare i risultati del mio ultimo holter semestrale.
Premetto che avverto oramai da più di 10 anni battiti accavallati e tachicardie quotidianamente.
Ho 28 anni, non fumo, bevo un paio di bicchieri di vino a cena, faccio vita sedentaria, sono normopeso.

"Ritmo Sinusale a freq. media di 87 batt./min.con valore massimo e minimo raggiunti rispettivamente di 157 e 52 batt./min.

Extrasistolia ventricolare costituita da 11 battiti isolati monomorfi.

Extrasistolia sopraventricolare costituita da 488 battiti isolati, raramente isolate.

Nel corso della notte episodi di BAV di II grado Mobitz 1.

Non variazioni significative della ripolarizzazione ventricolare".

Per quel che riguarda i blocchi notturni compaiono non sempre negli holter che eseguo con regolarità ogni 6 mesi e sono sempre descritti allo stesso modo.
Sono stati riscontrati per la prima volta più di 3 anni fa.

Grazie per la cortese risposta che vorrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi che i risultati dell'Holter non sono affatto preoccupanti al punto che forse eseguire un Holter ogni 6 mesi a mio giudizio é eccessivo. Cordialitá
[#2] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la Sua celere risposta Dottore.
L' aritmologo che mi segue ritiene io debba monitorare ogni 6 mesi i BAV notturni, Lei ad ogni modo mi tranquillizza molto.
Cordiali saluti e buone vacanze.