Utente 314XXX
Salve vi ho già scritto tempo fa in merito a dei problemi allo stomaco.ora vi scrivo per chiedervi un consulto.Dopo un mesetto di problemi digestivi e doloretti vari, sono seduto alla mia scrivania tranquillamente a lavorare e avverto delle extrasistole.Alla prima non ci faccio caso in quanto le avevo già avvertite poi ne sento un altra e poi un'altra ancora quindi,forse anche per lo spavento avverto una forte tachicardia.Mi reco al pronto soccorso mi riscontrano battiti a 150 ma dall'elettrocardiogramma e dagli enzimi cardiaci non emerge niente di allarmante mi mandano a casa dicendomi che è ansia.Comunque passata una settimana mi faccio ricoverare per poter effettuare tutti gli accertamenti del caso.eseguo rx toracico,elettrocardiogramma,gastroscopia,ecografia del cuore
ed ecografia del fegato in quanto avevo le transaminasi un pò alte.Si riscontra solo un fegato grasso e un piccolo soffio al cuore congenito e inoltre una lieve ernia iatale.Mi mandano a casa dicendomi che non è niente di preoccupante e mi danno xanax in quanto credono che sia ansia.Inoltre ho fatto anche un holter 24 di cui ancora aspetto il risultato.Ora la mia domanda è questa: continuo ad avvertire nei momenti pi§ disparati delle giornata dei battiti irregolari è come se il cuore mi si fermasse per un secondo e in quel momento ho dei piccoli giramenti di testa.Credete che debba ancora fare degli accertamenti??

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
A mio avviso lei deve solo calare di peso, quindi cammini almeno un ora al giorno e cerchi di mangiare di meno.
È molto probabile infatti che sia l ernia jatale a darle fastidio, e l unico modo per ridurre il suo effetto è ridurre il peso corporeo.
Devo dare per scontato che lei non sia fumatore
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per la pronta risposta dottore .Non è un problema del mangiar troppo ma più che altro direi del mangiar male, per colpa di orari strani di lavoro ma seguirò il suo consiglio.Inoltre volevo far presente che il mio allarmismo deriva dal fatto che ho perso una sorella di 14 anni per un arresto cardiaco improvviso.Il cuore della bambina era ripartito ma ormai era troppo tardi .Essendo stata in coma 15 giorni,quindi monitorata in continuazione,il cuore della bambina non aveva mai dato segni di scompensi ne prima ne durante i 15 giorni di coma e ha donato gli organi quindi non abbiamo mai saputo con certezza cosa sia veramente successo.comprenderà quindi la mia apprensione.Inoltre volevo scrivere quello che riporta il referto della gastroscopia: "piccola risalita della linea zeta con modesta flogosi pericardiale".Crede che gli accertamenti che ho fatto bastino dottore??Grazie mille e scusi lo sfogo.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha una banale ernia jatale ed è sovrappeso.
Mi spiace per sua sorella ma non c è alcun nesso con lei.
Per cio che riguarda il sovrappeso, che riguarda anche me..., dia un occhiata a quei poveri disgraziati che arrivano coi barconi dalla Libia...non ne vede uno grasso..
Lo dico a me stesso per primo
Arrivederxi
[#4] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dottore..almeno mi ha fatto sorridere. :-)Seguiro i suoi consigli e credo che mi farò vedere anche da uno psicologo.Ormai sono mesi che vivo in ansia e spero che mi possa aiutare.Grazie e buon lavoro!
[#5] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Salve dottore.Vorrei informarla sul mio stato di salute in quanto non riesco a distinguere se è un problema ansioso o se ho qualche patologia cardiaca.Le avevo già parlato delle extrasistoli che ho sempre ma ora ci sono momenti in cui il mio battito accellera senza motivo.in quei momenti mi gira la testa oppure la sento piena e mi tremano le mani, ho la sensazione di svenire ma non svengo..questo quasi giornalmente.Sono andato due volte in ps per questi problemi ma dall'ecg non risulta niente .Ho fatto una visita psichiatrica e il dottore mi ha detto di prendere degli ansiolitici ma anche con questi ho queste crisi.Inoltre in questi giorni ho un persistente lieve dolore al petto e a volte bruciore.Le ho già detto che ho fatto holter 24(sporadiche extrasistole ventricolari e sopraventricolari) ecocardio,ecg sotto sforzo e svariati ecg a riposo.Il tutto negativo solo un lieve prolasso mitralico congenito.Non so il perchè ma continuo ad aver paura di poter avere un infarto da un moneto all'altro.Ho fatto tutto il necessario? devo davvero credere che l'ansia mi provochi tutto ciò?Mi scusi ancora per il disturbo .
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che lei presenti degli attacchi di panico piuttosto che ansia in senso generico.
La terapia degli attacchi di panico non e' costituita dagli ansiolitici, ma da un altra classe di farmaci, ma ovviamente questo e' di pertinenza psichiatrica e ne parli quindi con il suo specialista di fiducia.
Lei non mi pare a maggior rischio di arresto cardiaco della restante popolazione, me incluso.
Arrivederci
[#7] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dottore.Ma il persistente dolore al petto si può spiegare con l'ansia?mi sveglio già la mattina con dolore al petto a volte al collo e spalla.a volte ho fitte dolorose che mi scatenano tachicardia.sono stato oggi dallo psichiatra e anche lui dice che sono attacchi di panico ma non credo che il dolore al petto possa essere causato da questo...le che dice?grazie mille??
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sono sette post che ci diciamo le stesse cose.
Arrivederci
[#9] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
No dottore.Prima mi ha parlato di ernia iatale poi di sovrappeso poi ancora di dap.non credo siano le stesse cose.Comunque grazie mille per la disponibilità e mi scuso per il disturbo.
[#10] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Mi scusi dottore volevo gentilmente chiederle di continuare il consulto.Volevo informarla che sono andato da uno psichiatra il quale mi ha fatto la diagnosi di ansia generallizata con dap. Mi ha prescritto xanax Mg la mattina e uno la sera e lo sto prendendo da più di una settimana e da 4 giorni prendo paroxetina.Ancora le cose non vanno bene ma so che ci vorrà del tempo ma ho notato che da due giorni la mia pressione e i miei battiti sono molto calati.prima era 135/80 con la media di 88 battiti anche di più ora la pressione e 117/75 Con 68/74 battiti.escludiamo la paroxetina in quanto credo sia presto a cosa potrebbe essere dovuto questo repentino cambio?inoltre pur con battiti cosi bassi ho ancora ansia e attacchi di panico.Grazie mille se vorrà rispondermi!buon lavoro
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Significa che lei sta migliorando nettamente.
Prosegua cosi'
Arrivederci
[#12] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Slave dottor Cecchini. Mi trovo ancora una volta qui a chiederle dei consigli.Da un paio di mesi ,come sa,sono in cura sono in cura con xanax a rilascio prolungato 2 mg e paroxetina 20 mg.Le cose andavano nettamente meglio.Ma da qualche giorno sento molti battiti nella gola e se in quel momento mi sento il polso o metto le dita sulla gola riesco a percepire che il mio battito e molto irregolare(a volte ci sono delle pausa,poi due battiti,poi tre piu veloci...poi va più lento e poi ancora più veloce) insomma molto irregolare!La cosa mi sta facendo ripiombare nel panico.Le ricodo che ho fatto due visite cardiologiche dal cardiologo.svariati ecg anche se non sono mai riusciti a beccare l'attimo preciso.due ecocardio,un test da sforzo e un holter,un eco alla carotide, oltre a tutti gli esami del sangue.Ma possibile che anche con terapia psichiatrica io abbia questo polso cosi irregolare?? Grazie mille !