Utente 173XXX
Mio padre, 74 anni, affetto da Alzheimer, deve essere sottoposto a nefrectomia del rene sinistro, a causa di un tumore. Ieri ha eseguito la scintigrafia la cui conclusione è stata: piccolo rene sx con stasi pielica, ritardo del transito ureterale e discreta riduzione del filtrato. A carico del rene dx lieve rallentamento escretorio pielico e caliciale superiore e per il resto reperti nel limite della norma. Valore di filtrato globale apparentemente al di sotto del range di riferimento per il paziente, con probabile funzione vicaria parziale del rene dx.
gfr rene sx 5.3 (12%) rene dx 35.5 (87.1%) totale 40.8 ml/l
Ora , vorrei sapere se in queste condizioni, il rene destro è in grado di prendersi carico di tutto.
[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregia signora,
in generale il rene superstite è in grado di vicariare la funzione dell'altro;nel vostro caso va detto chedi fatto questo già avviene considerando che il rene da togliere funziona molto poco e male.é importante garantire in futuro un adeguato stato di idratazione (cosa molto difficile nell'Alzheimer) garantire un buon controllo della pressione arteriosa ed eventualmente ridurre al minimo farmaci potenizalmente nefrotosssici (antiinfiamamtori non steroidei alcuni antibiotici iniettabili come gli aminoglicosidi).
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio, la geriatra aveva già in programma di ridurre il dosaggio dell'ebixa, perchè in principio pensavamo ad un irc di 2 grado