Utente 319XXX
Salve,sono un ragazzo di 20 anni,e da qualche anno ho notato questo problema ma non ho mai avuto il coraggio di parlarne con nessuno,anche perchè avevo sempre pensato che non fosse una cosa grave. Studiando io materie sanitarie,ho letto delle cose che non mi sono piaciute ed ho deciso di informarmi un po' sull'argomento,ma non ho trovato nessun caso come il mio sulla rete. Allora,sostanzialmente il problema insorge quando sto con una ragazza, facciamo tutto ciò che fanno due ragazzi che stanno insieme,ed io dopo un po' sento un certo dolore,una pesantezza a livello testicolare e mi accorgo dell'"uscita" di due pallette,bozzetti,su entrambi i testicoli. I sintomi sono un po' di dolore,ma soprattutto una cosa molto strana è che mi sento improvvisamente affaticato,come se non riuscissi più a stare in piedi a lungo,quindi mi metto seduto ed in posizione seduta già va un po' meglio. Premetto che il sintomo avviene al di fuori dei rapporti sessuali,all'interno dei quali non ho alcun problema,e che regredisce nel giro di qualche ora. Do qualche dato anamnestico,dunque ho avuto un varicocele di 3° grado ed ho subito un'intervento endovascolare per risolvere il problema,e l'intervento ha avuto buon esito,ma comunque il sintomo che descrivo c'era prima e sussiste tutt'ora. Il sintomo "a riposo" non sussiste,cioè palpando io da solo e anche nelle visite andrologiche questi bozzetti non sono mai stati effettivamente sentiti. Il sintomo è molto forte soprattutto le prime volte che sto con una ragazza (se era da tanto che non stavo con un'altra),con il tempo si affievolisce fino a scomparire. Volevo sapere insomma se qualcuno avesse mai sentito una cosa del genere,se mi potesse indirizzare insomma su qualcosa in particolare,se possono esserci problemi che vanno risolti al più presto,la fertilità era il primo che mi veniva in mente,anche se lo scorso anno prima di effettuare l'intervento per il varicocele avevo sostenuto un esame della fertilità,che era stata riscontrata comunque buona,considerando anche il varicocele.

Ringrazio in anticipo tutti coloro che mi aiuteranno,se ho dimenticato di dire qualcosa fatemelo notare
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è purtroppo impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la vera causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.
Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto per la sua risposta,avrei un'altra domanda da porre. E' possibile secondo lei che avendo fatto più visite andrologiche e due eco-color doppler testicolari negli ultimi anni (quando già il sintomo si era manifestato quindi) ,non sia stato possibile rilevare ad esempio la presenza di noduli o quant'altro?
[#3] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto per la sua risposta,avrei un'altra domanda da porre. E' possibile secondo lei che avendo fatto più visite andrologiche e due eco-color doppler testicolari negli ultimi anni (quando già il sintomo si era manifestato quindi) ,non sia stato possibile rilevare ad esempio la presenza di noduli o quant'altro?
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No, se le indagini sono state fatte, come penso, da operatori dedicati e preparati.

Ancora un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto per le risposte sempre esaurienti e rapide.

Cordiali saluti