Utente 301XXX
salve. è dal 17 agosto che mi è venuta una bolla all'interno del labbro inferiore. questa, dopo u na settimana sembrava si stava togliendo, ma dopo un pò si è gonfiata di nuovo! è da una settimana che applico pyralvex 3 volte al giorno ma ancora non si toglie. potrei applicare qualche altro medicinale? è normale che ancora non va via? grazie.
[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Se di bolla stiamo parlando potrebbe trattarsi di un mucocele: http://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/1375-mucocele-orale.html
In tal caso il farmaco che sta prendendo non serve assolutamente a nulla, nè esistono farmaci indicati per il trattamento di questa condizione che in una buona percentuale dei casi va incontro a risoluzione spontanea mentre nella restante quota va trattata chirurgicamente.
Si faccia vedere da un dentista.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
innanzitutto la ringrazio per aver risposto. vedendo su internet, non sembra uguale a un mucocele in quanto è dello stesso colore del labbro interno e presenta un puntino bianco al centro. si tratta lo stesso di mucocele? perchè all'inizio si era quasi assorbita ma poi il giorno dopo mi è ricomparsa...sembra più stomatite...infatti, ricordandomi ciò che mi ha detto il dottore, ha deto che è tipo un afte ma non è proprio afte...
[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Lei nella sua richiesta di consulto parlava di bolla e la bolla è una raccolta di liquido all'interno o al di sotto dell'epitelio.
L'afta è una piccola ulcerazione della mucosa, una perdita di sostanza.
Tutt'altra cosa.
Il termine stomatite poi è un termine generico che vuol dire infiammazione della bocca. Non fornisce elementi di diagnosi: qual'è la causa di questa infiammazione? Una infezione batterica, virale, fungina, su base autoimmunitaria ecc. ecc.?
L' auto-diagnosi e l'auto-prescrizione di farmaci son pratiche che devono essere evitate perchè si rischiano "cantonate".
Le rinnovo l'invito a farsi vedere da un dentista che in pochi secondi saprà esserle d'aiuto.
[#4] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2013
va bene la ringrazio per la risposta. andrò da un dentista per assicurarmi di cosa sia.