Utente 320XXX
Salve dottore, sono una donna fi 32 anni e da quasi due anni giro medici in cerca di una diagnosi ma niente da fare.Ho febbricola persistente deficit neurologici soprattutto agli arti superiori con sistema nervoso centrale conservato,dolori e tremori, fenomeno di reynoud, cioe le dita diventano di un nero carbone intenso, emorraggie quotidiane dal naso a volte anche nelle urine,asma comparsa poco prima dei dolori.ho eseguito lo screeneng per le malattie reumatologiche e l unico risultato alterato é stato ana speckled granulare a 640 da riferire secondo il reumatologo alla tiroidite autoimmune di cui gia soffro.quindi la diagnosi è stata" fibromialgia."l asma intanto persiste e mi anno fatto fare dlco che é risultata ridotta al 48 % e test alla metacolina da cui risulta iperreattivitá moderata.il prick test é negativo.la riduzione della dlco mi dicono sia legata alla fibromialgia.tac torace senza contrasto negativa
Le riporto le analisi eseguite
lac ratio normalizzata 0, 91 Ratio> 1, 2
Acl igG <10
ACL IGM <10
Anca p-anca<10
Anca c-anca<10
Ena screen <1
ANTI-dsDNA 4
ANA speckled/granulare 640


Dlco riduzione del 48%
Spirometria nella norma
Iperreattivitá bronchiale moderata
Prick test negativi
Tutte le analisi del sangue per allergie negative
Ves nella norma
tac senza contrasto negativa

Dottore ho una paura infinita cosa mai potro avere , morirò presto come mai non riescono a farmi una diagnosi? Questi sono i miei interrogativi, sto entrando in depressione .possibile che non abbia alcuna connettivite, come anno affermato il reumatologo e l'immunlogo? Il primo mi ha detto che non devo proprio pensarci alla connettivite il secondo invece mi dice che arriverá a positivizzarsi.lonpneumologo adesso mi dice che la riduzione della dlco é collegata alla fibromialgia .ma la fibromialgia non é una malattia del connettivo come lui afferma..io non ci capisco piu niente.Vi prego di aiutarmi grazie.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
basandosi esclusivamente sugli elementi clinici che riferisce il quadro resta poco chiaro.
Sarebbe utile conoscere almeno:
- se fuma e/o ha esposizioni particolari e/o assume farmaci cronicamente;
- se ha altre diagnosi oltre a quella di tiroidite e di fibromialgia;
- se ha effettuato una capillaroscopia (e, in caso affermativo, il referto);
- la tecnica con cui è stata eseguita la TC e il referto.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la celere risposta.per quanto riguarda il fumo sono passata a fumare le sigarette elettroniche da quando ho avuto diagnosi di asma, prima ho fumato 2 pacchetti sl giorno per circa 3 anni.La capillaroscopia lz'ho fatta a Giugno ed era negativa ovvero tutto nella norma.La tac é senza mdc e non é ad alta risoluzione.il reeumatologo ritiene che le mani nere siano semplice fragilità capillare anche se io non ho mai visto niente del genere.Ho eseguito una miriade di esami anche ecografia cardiaca negativa ed altri esami del sangue dai quali risulta un anemia non sideropenica e non macrocitica.il resto: ves, pcr, piastrine é tutto nella norma .Non assumo farmaci tranne l eutirox e il foster per l asma.non ho linfoadenopatie di nessun genere.Ho subito una colecistectomia e da li é iniziato il mio calvario.In inverno a volte mi si paralizzano le gambe ee non riesco a cordinare bene i movimenti.Mi scusi se mi sono dilungata.Grazie
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
«anemia non sideropenica e non macrocitica»: cioè?
Probabilmente (sensazione mia, la prenda con le molle) dovrebbe ripetere almeno gli anti-ENA (pannello ampio) e la capillaroscopia in pieno inverno.
Comunque il reumatologo, che La seguirà per la «fibromialgia», avrà senz'altro modo di valutare eventuali ulteriori elementi e consigliare eventuali ulteriori accertamenti.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2013
Leinquindi crede che possa averev una qualche forma di connettivite?come mai la capillaroscopia in inverno? Per quanto riguarda l 'anemia riporto quanto affermato dai medici consultati.Lei crede che gli ana alterati non siano da attribuire alla tiroidite di ashimoto?
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Io non sono in grado di giudicare perché non posso visitarLa e non posso valutare direttamente i risultati degli esami effettuati.
Posso porre un dubbio o quantomeno trovare prudente un controllo periodico sulla base di quanto Lei afferma, ma potrei anche sbagliarmi a causa dei limiti di una "consulenza" di questo tipo.

La capillaroscopia in inverno perché saranno passati altri 6 mesi e perché le condizioni ambientali saranno diverse.

Per l'«anemia», se vuole può riportare i valori dell'emocromo.

La positività degli ANA può senz'altro essere inquadrata anche nell'ambito dell'autoimmunità tiroidea, ma anche no.

Ripeto. In ogni caso dovrà tornare dal reumatologo per la fibromialgia. Se lui riterrà opportuno ripetere certi esami, stia pur certa che lo dirà.

Saluti,
[#6] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2013
Dottore mi scusi ancora se la distubo, vorrei riportarle i valori alterati dell emocromo:
Globul rossi 3,8 v.n. 4, 0-4, 8
MCV 96, 2 82, 0-93, 0
MHC 33, 5 27, 0-31, 0
Piastrine 209.000 (v.n.140.000-400.000)
VOLUME PIASTRINE MEDIO 10, 5 (V.N. 7, 2-10, 0)
Per la Formula leucocitaria gli unici leggermente alterati sono
Eosinofili 7, 5 v.n 0, 0-7, 0
Riporto anche alcuni valori alterati del quadro proteico
Albumina 5, 09 v.n 3, 00-4, 00
Alfa1 0, 16 0, 15-30
Alfa2 0, 83 0, 40-0, 60

Fosfstasi alcalina 92 v, n 94-290

La ves è a 12

Dal reumatologo non devo piu tornare mai piu mi ha detto che devo dimenticare le connettiviti e diffidare da chiunque mi dica che prima o poi le analisi si positivizzeranno (si riferiva ad un immulogo che mi fece davvero terrorizzare).Secondo il suo parere devo prendere navizan (tizanidina) e spidifen che non prendo prche mi causa l asma.
La parola connettivite è tornata a galla quwndo ho fatto la dlco.io non ci capisco piu nulla ma che diavol8 succede.?
Mi scusi ancora se la eto assillando ma ho una paura immensa la notte non dormo un po per l adma un po per l ansia, non so piu che fare.
La ringrazio ancora per la sua disponibilità. Saluti
[#7] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Con i valori che ha riportato si può immaginare un'emoglobina normale, quindi Lei NON è anemica.
Se vuole indagare la tendenza macrocitica (MCV 96 fl), può fare un prelievo per dosare la vitamina B12 e l'acido folico.

Il reumatologo dovrebbe rivederLa nel follow-up della fibromialgia, condizione cronica che Lui stesso ha diagnosticato e per cui Le ha assegnato una terapia che - tra l'altro - in parte non è tollerata.
Se Le ha detto di «non tornare mai più», si rivolga a un altro professionista. In questo modo avrà anche una terza opinione sulla situazione generale.

Se l'asma non è controllato sarà bene che faccia un adeguato controllo specialistico (potrebbe essere utile anche rivedere la DLCO).

Stessa cosa dicasi per l'ansia, che tra l'altro è solitamente correlata alla fibromialgia.

Saluti,