Utente 320XXX
Salve! Da più di un anno soffro di ansia e attacchi di panico, soprattutto nella settimana precedente e posteriore al ciclo mestruale, che tampono al bisogno con una compressa di lexotan da 1,5 mg. Attualmente sono in cura da una psicoterapeuta della mia zona che mi sconsiglia l'utilizzo di farmaci.
I sintomi che avverto sono: tachicardia, palpitazioni, tensione muscolare soprattutto al viso accompagnata da spasmi agli occhi e alla bocca, vampate di calore, intorpidimento agli arti ed intolleranza al sole. Nei giorni "NO" spiccata tendenza al pianto. Fortunatamente a parte rare eccezioni non ho difficoltà a dormire.
Dai controlli che faccio una volta l'anno ( analisi generali, tiroide, cuore ) risulto in perfetta salute. Raramente ho la pressione un pò bassa ma il dottore ha detto di non preoccuparmi assolutamente.
Vi chiedo se esistono dei rimedi naturali davvero efficaci per il mio problema e senza effetti collaterali. Premetto che sono già stata in farmacia per un consiglio ma i prodotti che vendono sembrano tutti uguali ed io non so proprio su cosa indirizzarmi.
Attendo vivamente una vostra risposta. Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Francesco Candeloro
24% attività
12% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gli stati acuti di ansia, che in alcuni casi possono configurare veri e propri attacchi di panico, beneficiano sempre di una cura omeopatica di terreno o costituzionale: questa si attua a partire dalle caratteristiche costituzionali della persona e indagando poi situazioni di stress ripetuti o traumatismi fisici o mentali - fin dall'età infantile -che possono aver favorito nel tempo l'insorgenza di una certa predisposizione verso gli stati di ansia in generale, e che sicuramente non beneficiano poi di terapie soppressive - come il lexotan - le quali riducono l'intensità dei sintomi ma non li curano alla radice. Attraverso invece un intervento sempre generale e individuale, sulla persona, è possibile migliorare le sue capacità di adattamento/confronto con le diverse circostanze e avvenimenti, fino a sollecitare con rapidità quelle risposte che, in ogni situazione - anche sfavorevole - ci permettono di ritrovare in breve tempo il migliore stato di salute, e comunque la consapevolezza dei nostri mezzi oppure della poca rischiosità di quelle situazioni capaci di scatenare stati acuti di ansia.