Utente 322XXX
Gentili dottori, vi scrivo per esporvi il problema di mio marito....abbiamo 30 e 43 anni. Dopo 15 mesi di ricerca infruttuosa della terza gravidanza,il medico ha pensato di fargli eseguire uno spermiogramma, dal quale è emerso che soffre di oligospermia ( 2 milioni totali, pur possedendo il 100% mobilità totale e progressiva). Sinceramente ci siamo rimasti, dal momento che 8 e 6 anni fa abbiamo conseguito 2 gravidanze senza alcun problema ( il primo è arrivato dopo 4 mesi, il secondo il mese stesso).....cosa potrebbe aver causato un tale cambiamento? Nello spermiogramma c'è scritto che la liquefazione è incompleta....a cosa potrebbe essere dovuto? Inoltre evidenziava che non è stato possibile valutare le forme normali e lo sweeling test. Siamo in attesa di ritirare la spermiocoltura e della visita di andrologo e urologo. La nostra speranza e' che si tratti di un problema reversibile. La ringrazio anticipatamente se potrà rispondermi. Cordiali saluti, Tania

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

-Purtroppo con il passare del tempo la recettività dell'ovocita e la qualità degli spermatozoi può peggiorare senza una causa ben definita od in seguito ad una causa pre-esistente che fino ad ora non aveva creato problemi in tal senso.
-Quando la liquefazione del liquido seimnale non è completa sta a significare che l'enzima che normalmente la determina non ha agito in maniera efficace ed è difficile capire il motivo per il quale sia accaduto.
-In tali situazioni è corretto il consulto andrologico per individuare i fattori influenzanti la fertilità della coppia ed avviare eventualmente una terapia di supporto.
[#2] dopo  


dal 2016
Grazie mille per la sua celere ed esaustiva risposta. Cordiali saluti
[#3] dopo  


dal 2016
Gentile dottore,permettendomi di disturbarla nuovamente, avrei una curiosità da esporle.....secondo il suo parere, gli integratori possono essere utili ad accrescere il numero degli spermatozoi? E crede che con soli 2 milioni che però possiedono ottima e totale motilità sia possibile prima o poi il concepimento naturale? Grazie infinite e scusi il disturbo
[#4] dopo  


dal 2016
Mi chiedevo inoltre....mio marito ha eseguito l'esame dopo solo 2 giorni e mezzo di astinenza.....può aver influito ciò sul numero degli spermatozoi? Grazie infinite di nuovo
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
E' bene ripetere lo spermiogramma con 3-5gg di astinenza e poi avviare la terapia consigliata dallo specialista evitando il "fai da te".
[#6] dopo  


dal 2016
Grazie di nuovo gentile dottore. Ieri mio marito ha fatto la visita presso il responsabile di andrologia e l'ha tranquillizzato, dicendogli che se la mobilità è ottima non ci sono grossi problemi....semmai si tratterà di attendere un po' di più. Nel frattempo gli ha prescritto Androzen compresse per tre mesi e punture di Gonasi da fare ogni 4 gg sempre per tre mesi. Poi spermiogramma di controllo e controllo alla prostata per via transrettale. Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Ok! Penso che la strategia sia condivisibile.