Utente 320XXX
Buongiorno,

qualche giorno fa ho subito un'operazione in anestesia spinale, con un taglio all'addome di circa 7 cm.

Circa 12 ore dopo l'operazione, su consiglio degli infermieri ho provato a mettermi in piedi e a sedermi sulla sedia...nel frattempo, l'infermiere mi somministrava l'eparina come normale terapia post-operatoria.

Tempo pochi minuti e ho iniziato a sudare, a diventare pallido e ad avere una forte sensazione di nausea e l'istinto di vomitare, pur non avendo capogiri...mi hanno fatto subito distendere con il letto posizionato con la testa più bassa rispetto al corpo, e in pochi minuti mi sono ripreso.

Mi è stato detto che probabilmente era stato un calo di pressione, magari per lo sforzo addominale fatto nell'alzarmi dal letto, anche se poi, misurata la pressione, questa risultava elevata (probabilmente per lo spavento).

Mi chiedevo se questi sintomi possano essere associati ad una qualche reazione avversa al farmaco somministratomi poco prima, o se invece, come mi è stato detto, si è trattato semplicemente di un problema di pressione.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, mi chiedo innanzi tutto se quella fosse la prima somministrazione di eparina, se poi non sia stata più ripetuta, se non le sia stato rilevato alcun parametro durante il malore e poi se alzandosi non abbia avvertito alcun dolore..
Da quanto ci dice infatti la ripresa è stata rapida e senza alcuna somministrazione di farmaci ad hoc, solo tornando in posizione supina con trendelenburg e quindi quanto da lei accusato somiglia più ad un fatto cardiovascolare (crisi ipotensiva e/o vagale legata al cambio di posizione e/o ad una sensazione di dolore) che ad un fatto allergico che tuttavia, da qui e coi limiti della medicina telematica, non mi sento di escludere in senso assoluto.
Sperando di essere stata chiara la saluto.
[#2] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottoressa, grazie per la rapida risposta.

E' stata la mia prima e unica somministrazione di eparina; in sala operatoria ricordo solo le iniezioni sulla schiena per l'anestesia.

Durante il malore le misurazioni indicavano pressione elevata e tachicardia (purtroppo non conosco i relativi valori).

Qualche minuto prima del malore avevo sentito un po' di dolore (sopportabile) nell'alzarmi e nel mettermi seduto.

La ripresa è stata quasi immediata (pochi secondi dopo essermi disteso in posizione supina), non sono stati somministrati farmaci e non
ho avvertito più alcun sintomo.

Grazie per l'attenzione.