Utente 318XXX
Buon giorno, mi è stato prescritto dal neurologo un medicinale cipralex a base di serotonina per ridolvere un problema di ansia e attacchi di panico. Proprio per questa ansia che sfocia soprattutto nell'ipocondria, invece di prescrivermi direttamente un pasticca al giorno, mi ha prescritto lo stesso medicinale in gocce da prendere 1 goccia il primo giorno 2 gocce il secondo giorno, insomma aumentando di una ogni giorno fino ad arrivare al decimo giorno a 10 gocce, che sono l'equivalente della pasticchetta che dovrei prendere ogni sera. La mia domanda è questa: io ho preso una goccIa il primo giorno e ieri che era il secondo giorno due gocce sempre in acqua dopo cena. Ogni volta pero che le bevo dopo ho la gola e la bocca tutte secche senza saliva e sto in attesa di attacchi di allergia tipo shock anafilattico(la mia più grande paura) mi passa dopo un po' tipo mezz'ora.... Volevo sapere stasera passo a tre gocce, ma posso stare tranquilla che ormai a queste gocce non sono allergica avendole provate, o conta la quantità? Ossia magari due non mi fanno allergia ma cinque o dieci si?
Scusandomi per la natura fobica del consulto, ringrazio per l'attenzione e confido in una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
non c'è motivo di temere una reazione allergica.
Continui la Sua cura, evidentemente ne ha bisogno.
Saluti,