Utente 324XXX
Salve, sono un uomo di 57 anni, iperteso da 15 anni, assumo l'ipertensivo Micardiplus 80/12.5 ed essendo questa cura a vita, vorrei sapere se a lungo andare, potrei avere dei danni d'organo ed in particolare l'insufficienza renale per la presenza nel farmaco "'idroclorotiazide", notizia appresa su alcuni siti medici in internet. Vorrei sapere, inoltre, se per la mia superficie corporea pari a 2.0 (altezza 1.80 . peso 95 kg in assensa di obesità), il diametro della radice aortica pari a 4.0 è normale, op-
pure è preoccupante per il futuro, tenuto conto che riesco a mantenere la pressione su 120/80, non fumo e non sono diabetico. Grazie per la risposta. Saluti. Giancarlo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
I danni d'organo, caro utente, li provocherà l'ipertensione se non viene ben controllata. Anzi è opportuno che lei faccia durante la stagione invernale un Holter pressorio delle 24 h per stabilire l'efficacia della terapia antipertensiva che osserva attualmente. Per il diametro aortico, non è normale, ma l'ectasia non è tale da preoccupare e la cosa più importante è dimostrare che i valori pressori sono ben controllati. Inoltre è opportuno eseguire un ECOcardiogramma 1 volta all'anno per la verifica della stabilità nel tempo della dilatazione aortica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dott. Rillo, grazie per la rapida risposta, seguirò i suoi consigli. Saluti.