Utente 322XXX
Un mese fa ho fatto delle analisi del sangue in ospedale.
L'infermiera ha mostrato una certa difficoltà nell'esecuzione del prelievo, era una allieva infermiera e questo mi ha un po' preoccupato.

Ho ancora dolore nel punto del prelievo, e il dolore si estende alla mano e alle dita. Sento un certo senso di dolore e pesantezza che a volte si acutizza.
Ho la sensazione che mi sia stato lesionato qualche nervo.
Ho avuto per una settimana un ematoma nero lungo tutto il punto di prelievo ed esteso alla piegatura del braccio.
Già in passato per una anestesia tronculare ho subito la lesione del nervo linguale, ho paura attraverso questo prelievo di sangue di avere un'altra lesione.
Cosa mi consigliate? Nella piegatura del braccio passano molti nervi che possono essere potenzialmente lesionati? Cosa può essermi successo? È passato ormai un mese.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

le consiglio di attendere ancora un altro mese.

Molto probabilmente i fastidi andranno gradualmente a ridursi fino a scomparire.

Difficile che sia stato lesionato un nervo importane (mediano), perchè profondo: avrebbe, inoltre, parestesie alle prime 3 dita.

Possibile che sia stato traumatizzato un piccolo ramo sensitivo superficiale, ma di norma si tratta di danni reversibili.

Buona giornata.
[#2] dopo  


dal 2013
Il dolore lo avverto prettamente lungo il braccio, la parte della mano dove c'è il mignolo, al pollice ad intermittenza alle dita e al punto di prelievo.

Sono un po' diffidente, le stesse parole furono usate per la mia lesione al nervo linguale, dove la parestesia è rimasta e il dolore mi perseguita da anni.

Un ramo sensitivo superficiale se danneggiato può portare a questi sintomi?
Quanta possibilità ho di recuperare? Potrebbe essere permanente?
Sono, per l'ennesima volta, molto preoccupato.
Se perdura fino a dicembre, a chi devo rivolgermi?


Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se ci fosse una lesione del nervo, sentirebbe una fastidiosa e dolorosa sensazione di corrente elettrica (segno di Tinel) percuotendo il punto della supposta lesione.
[#4] dopo  


dal 2013
Sento un senso di pesantezza, una certa insensibilità al punto di iniezione e dolori vari e intermittenti ad avambraccio, pollice, mignolo.
Percuotendo il punto della lesione sento dolore e formicolio.
Vorrei riuscire a capire se è stato lesionato il nervo, se devo fare qualche approfondimento o visita specialistica o semplicemente aspettare.
Sono ormai passati 35 giorni e ho continui dolori.
Cosa mi consiglia di fare? Potrei aver subito un danno permanente?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Farsi dare un'occhiata da uno specialista non è un problema.

Le consiglio, comunque, di aspettare: non vedo proprio la possibilità di un danno permanente.