Utente 327XXX
Premetto di aver letto tutti i consulti che sono stati dati dai medici specializzati attivi su questo forum. Purtoppo ancora non sono riuscito a trovare una risposta definitiva e questa situazione nella quale mi trovo mi sta ammazzando psicologicamente e fisicamente.

Mi presento, sono un ragazzo di 21 anni che dietro consiglio di andrologo ha effettuato il test dello spermiogramma e si è trovato davanti un referto che dire terribile è poco.
Di seguito i risultati:
INFERTILITA'
CARATTERI GENERALI DELLO SPERMA
Periodo di astinenza 4 Giorni
Volume 1.5 mL 1.5 - 6.8
Coaguli Assenti
Tempo di fluidificazione Il campione fluidifica normalmente (entro i 20minuti)
pH vers. 3 8 U > 7.2
Colore Giallastro
Viscosita' Aumentata
Lunghezza filamento 3 cm
Numero spermatozoi 86.8 milioni/mL > 15.0
Numero spermatozoi nell'eiaculato 130.23 milioni/eiac > 39.00
Cellule rotonde 0.116 milioni/mL < 5.000
Cellule rotonde/spermatozoi 0.13 %
Emazie Assenti
Leucociti 601 migliaia/m < 1 000
Granuli (strutture jaline) Assenti
Cellule di sfaldamento Assenti
Agglutinazione Presenti
Vitalita' 65 * % 75 - 100
MOTILITA' DELLO SPERMA
progressiva rapida a 60 min. (A) 45 % MICROSCOPIA OTTICA
progressiva lenta a 60 min. (B) 5 %
debole o "in situ" a 60 min. (C) 10 %
assente a 60 min. 40 %
motilita' totale a 60 min. (A+B+C) 60 % > 40
motilità progressiva totale a 60 min.(A+B) 50 % > 32
MORFOLOGIA SPERMATOZOI
Macrocefali 0 %
Microcefali 0 %
Testa vacuolata 6 %
Anomalie dell'acrosoma 68 %
Testa allungate 24 %
Teste doppie 0 %
Immaturi (appendici citoplasmatiche) 1 %
Coda arrotolata 0 %
Code doppie 0 %
Forme tipiche 1 * % > 4
Forme atipiche 99 %
Conclusione diagnostica:
Teratozoospermia

Prima dello spermiogramma, al tatto l'andrologo mi disse di aver costato la presenza di un varicocele di dimensioni non eccessive.
Purtoppo non ho possibilità di poterlo rintracciare di persona perchè sono uno studente fuorisede a 1000 km di distanza. Mi ricordo però che mi conisgliò di effettuare,dopo lo spermiogramma, un ecodoppler testicolare per vederne la gravità.

Quello di cui sono incerto e in cui spero profondamente è se un'eventuale operazione al varicocele potrebbe migliorare la mia situazione clinica.

Dire che sono abbattuto è poco. Sentirsi dire a 21 anni che si è infertile vi assicuro che non è la cosa più bella del mondo, sogni e progetti che crollano.

Chiedo a voi come devo comportarmi, quali esami eseguire e soprattutto se potete consigliarmi qualche struttura a Milano che sia in grado di effettuarmi l'ecodoppler in tempi brevi e darmi un responso immediato.

Purtroppo ho tempi brevissimi, sono in partenza per viaggio studio all'estero e tornerò per fine Maggio. Secondo voi posticipare un intervento potrebbe avere qualche conseguenza?

Ringrazio tutti coloro che mi daranno delle risposte.
Giovanni

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a credo che sia entrato nel panico,favorito dalla confusione…Sfido chiunque ad affermare che possa considerarsi infertile…!Analogamente,prima di valutare la necessità di operare un varicocele,definito modesto,il medesimo andrebbe diagnosticato con un ecocolordoppler,la cui urgenza è da escludere.Se non riesce ad eseguirlo in tempi ristretti,lo programmi al ritorno del suo viaggio,lasciando che sia un andrologo esperto ,e reale, a decidere nel merito.Identificare la presenza del varicocele,frequente come le emorroidi,con una infertilità,è scorretto e superficiale. Cordialità.