Utente 324XXX
Buongiorno egregi dottori, a breve dovrò essere sottoposto ad un intervento di rinosettoplastica.
Il chirurgo checmi opera mi ha detto che mi fará una anestesia locale e verrò sedato.
Gli ho fatto presente che io assumo la sertralina 100 mg al giorno e mi ha detto che si informava dall anestesista ma pensava che non ci fosse nessun problema.
Io invece sono un po preoccupato..ho paura per una emorragia so che la sertralina puo dare questi effetti in interventi chirurgici.
In attesa della risposta dell anestesista chiederei a voi medici una vostra opinione..se devo scalare..sospendere..oppure assumerla regolarmente anche la mattina dell intervento..e se puo interagire con la sedazione.
Grazie per le vostre risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, la modificazione della terapia con Sertralina non può essere effettuata autonomamente e bruscamente, quindi se deve essere operato a breve non mi sembra opportuno, anche se potrebbe sempre sentire il medico prescrittore.
Comunque a mio avviso e per quanto è nelle mia esperienza, non ci sono problemi ad essere operato in corso di terapia, a patto che l'anestesista sia ben informato, quindi sarebbe meglio che lei comunque ci parlasse personalmente.
Il sanguinamento è descritto come effetto collaterale in alcuni casi e soggetti sensibili, ma innanzi tutto il suo è un intervento che non è gravato da forte sanguinamento, e poi lei farà degli esami preoperatori che potranno mettere in evidenza problemi coagulativi se presenti: ma se lei fino ad ora non ha mai avuto sanguinamenti e /o ecchimosi spontanee, non credo sanguinerà più dell'usuale durante l'intervento.
Spero di essere stata chiara, saluti.
[#2] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per l'esaudiente risposta.
Volevo domandarle..ma l'uso della sertralina modifica alcuni valori nel sangue?
Mi spiego..circa un mese e mezzo fa avevo fatto gli esami del sangue per un controllo ma non ero ancora in terapia con la sertralina, mi hanno detto che possono andare bene anche gli esami fatti un mese e mezzo fa per l'intrrvento in quanto recenti.
Ora domando..ma se ho iniziato con la sertralina dovrei ripeterli?? Sarebbero diversi i valori adesso che assumo sertralina??? O non influisce?
Grazie 1000
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente, Lei non ci dice se gli esami eseguiti erano un preoperatorio o esami per un semplice controllo periodico: le due cose potrebbero non coincidere.
A mio avviso inoltre sarebbe meglio ripeterli comunque poichè: " circa un mese e mezzo" ad oggi, al momento dell'intervento potrebbero diventare più di due mesi: io in genere desidero avere esami più recenti.
La terapia è assunta da poco, ma dato che gli esami sono anche un po datati perchè non controllare?
Questa è solo una mia opinione generale, sull'argomento è comunque competente solo e solamente l'anestesista che si occuperà di lei, che dovrebbe sottoporla a visita e ad un colloquio per la firma del consenso informato.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Gli esami eseguiti erano solo per un controllo che faccio annualmente.
Non ho capito però se la sertalina può alterare tali esami soprattutto per la coagulazione.
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente, tale tipo di alterazione rientra negli effetti poco comuni del farmaco come dicevo alla mia replica 1: alterazione crasi ematica e delle piastrine. Gli esami che lei farà metteranno in luce il problema, se esistente, anche se estremamente raro.
Saluti.
[#6] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio, cordiali saluti