Utente 328XXX
Buongiorno,
Forse il titolo è un po' allarmista, rispetto a quello che in realtà è il problema. Sono sposato da un anno, prima del matrimonio i rapporti con la mia attuale moglie sono sempre stati ampiamente soddisfacenti sia per me che per lei, a parte alcune volte dovute all'eccessiva stanchezza mia che provocava un'erezione più corta. Da quando ci siamo sposati, forse in buona parte per la stanchezza che c'è arrivando a sera dopo il lavoro, le cose ultimamente sono andate scendendo. La sera, per vari motivi, è quasi l'unico momento che abbiamo per avere rapporti, ma nonostante mi senta profondamente attratto fisicamente da mia moglie, è scesa completamente la mia voglia di avere relazioni credo soprattutto per questioni di stanchezza. Questo provoca un situazione molto scomoda con mia moglie, che sono sfociati alcune volte in litigi anche abbastanza pesanti. Purtroppo ieri sera, nonostante avessi voglia, avessi desiderio, dopo aver iniziato il rapporto l'erezione è stata brevissima ed è scesa già durante i preliminari, prima addirittura della penetrazione, cosa mai successa finora, con conseguente problema di coppia abbastanza importante. Non ho mai fatto caso alla normalità delle erezioni mattutine, ma sono state sempre abbastanza regolari, anche se questa mattina è stata molto meno intensa. Aggiungo che anche la durata, dopo il matrimonio, ha iniziato ad essere molto inferiore, sia arrivando all'eiaculazione sia dopo questa l'erezione termina in breve tempo.
Come dato sottolineo che non faccio in nessun modo uso di pornografia, non ho naturalmente relazioni extramatrimoniali e saltuariamente mi masturbo, anche in questo caso con erezioni normali, ma brevi.
Ringrazio la vostra attenzione e vi porto cordiali saluti in attesa di una vostra gentile risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,è evidente come sia entrato in uno stato di confusione,alimentato dalla attenzione che pone verso una funzione spontanea,l'erezione, che non andrebbe razionalizzata,il tutto non coadiuvato dalla collaborazione da parte della moglie....A tal proposito,Le ricordo che il dispendio calorico di un rapporto sessuale medio,è pari ad un paio di rampe di scale…,che le erezioni spontanee non hanno alcun valore diagnostico,né prognostico così come la qualità della erezione in corso di masturbazione.A questo punto,credo che una visita presso un esperto andrologo sia
ineludibile,anche,e,soprattutto,per quantizzare la quota d'ansia che,sempre,incide sul disagio sessuale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimo Dott. Izzo, la ringrazio infinitamente per la sua cordiale risposta. Già lunedì andrò a fare una visita medica in clinica. Aggiungo come dato che sono ex fumatore e attuale fumatore di sigarette elettroniche (anche se, immagino, sia una cosa irrilevante perché nonostante ciò i rapporti, come dicevo, sono sempre stati buoni). Provvederò in ogni caso a mantenerla informato sull'esito della visita medica.
Cordiali Saluti e ancora una volta la ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…continui nel percorso di affrancamento dal fumo di sigaretta che,è documentato,rappresenta il più
ostico nemico della salute generale e sessuale…Cordialità.